Mosca: la Crimea non è negoziabile

Pubblicato il 18 marzo 2017 alle 7:08 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Cremlino ha negato ogni possibilità di indire un secondo referendum sullo status della Crimea in cambio della revoca delle sanzioni.

La Russia non è disposta a sedere ad alcun tavolo negoziale che riguardi la Crimea in cambio della revoca delle sanzioni occidentali – ha dichiarato alla stampa il Portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov – è fuori questione.

La precisazione del Cremlino segue alcune indiscrezioni della stampa secondo cui Washington sarebbe disposta a un patto con Mosca su tutte le principali questioni che oppongono le due superpotenze in cambio di una soluzione negoziata alla crisi ucraina che rispetti l’integrità territoriale (Crimea inclusa) della repubblica ex sovietica.

Cartolina celebrativa della "Primavera di Crimea". Fonte: Wikipedia

Cartolina celebrativa della “Primavera di Crimea”. Fonte: Wikipedia

La dichiarazione di Peskov giunge nel momento in cui la penisola si appresta a celebrare il terzo anniversario di quella che i russi chiamano “primavera di Crimea”, e cioè il ritorno sotto l’autorità di Mosca.

Nel 1954, Nikita Chruščëv trasferì la Crimea dalla Russia all’Ucraina in seno all’Unione Sovietica. Il 27 marzo 2014, in seguito a scontri tra la maggioranza russofona e i sostenitori della rivolta proeuropea in corso a Kiev, le forze speciali russe intervennero nella penisola e nella città autonoma di Sebastopoli.

Il 16 marzo 2014 si è tenuto un referendum in cui a favore del ricongiungimento con la Russia ha votato il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea e il 95,6% degli aventi diritto della città autonoma di Sebastopoli. L’affluenza alle urne nell’occasione fu dell’80% . Il 18 marzo 2014 le autorità della penisola e quelle di Sebastopoli hanno firmato un accordo con il governo russo per entrare a far parte della Federazione russa come nuovi soggetti federali.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.