Immigrazione: nuovi flussi verso la Tunisia e la Grecia

Pubblicato il 12 marzo 2017 alle 13:03 in Europa

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I flussi migratori dalla Libia verso la Tunisia e dal Nord Africa verso la Grecia stanno aumentando.

L’International Organization for Migration (IOM), in un comunicato, pubblicato il 7 marzo, rende noto che molti migranti, in fuga dalla Libia per cercare un luogo più sicuro, sono stati costretti a raggiungere la Tunisia, dove, dall’inizio del 2017 a oggi, 128 rifugiati precedentemente bloccati, sono stati rimpatriati. Nelle prossime settimane, altri 100 individui verranno rimandati nei loro paesi di provenienza grazie a due programmi, uno finanziato dallo US State Department Bereau of Population, Refugees and Migrations, e l’altro dal Migration and the European Union’s Regional Development and Protection Programme per il Nord Africa.

Intanto, l’8 marzo, una nave maltese ha salvato un gruppo di 117 migranti al largo del Mar Ionio, in seguito all’affondamento della nave di contrabbando sulla quale viaggiavano. Tutti gli individui erano di origine pakistana e, tra di loro, non erano presenti né donne, né bambini. La nave maltese è arrivata al porto di Patra, mercoledì mattina, dove i migranti sono stati trasferiti nei centri di accoglienza. Fonti locali hanno reso noto che erano tutti in buona salute. Le autorità greche e la Croce Rossa stanno fornendo cibo e acqua ai membri del gruppo, i quale, prima di essere trasferiti in altri luoghi, verranno tutti sottoposti a controlli medici.

Quest’ultimo incidente mette in luce la presenza di un flusso di migranti minore che cerca di raggiungere la Grecia attraverso le isole del Mar Egeo. Tra lunedì e mercoledì scorso, 13 rifugiati sono arrivati a Lesvos, altri 21 sono sbarcati a Chios, mentre 41 a Samos.

Secondo le stime dell’IOM, dal primo gennaio al 5 marzo 2017, sono morti 521 migranti nel Mediterraneo, un numero maggiore rispetto ai 471 individui deceduti nello stesso periodo nel 2016. La IOM rende noto altresì che, entro il 7 marzo, 19,348 rifugiati sono arrivati in Europa via mare, l’80% dei quali è approdato in Italia, mentre il resto in Spagna e in Grecia.

Barconi di migranti. Fonte: Wikipedia

Barconi di migranti. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.