Terroristi ISIS usano Telegram per comunicare in Pakistan

Pubblicato il 10 marzo 2017 alle 15:22 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I terroristi dell’ISIS operativi in Pakistan usano l’applicazione di messaggistica istantanea Telegram per comunicare liberamente tramite cellulare, evitando di essere intercettati. La strategia finora adottata dai militanti dell’ISIS è risultata vincente e ha consentito ai terroristi di comunicare su Telegram diffondendo messaggi autocancellabili. Tutti i messaggi inviati tramite l’app Telegram vengono cancellati automaticamente, senza copia di back-up. Ecco perché la polizia e le agenzie di intelligence non sono stati in grado di intercettarle. L’app Telegram rappresenta il principale strumento tecnologico di comunicazione, a cui si aggiunge la comunicazione verbale faccia a faccia tra i diversi membri dell’organizzazione terroristica. I combattenti dell’ISIS sanno perfettamente che le conversazioni telefoniche al cellulare sono molto pericolose perché facilmente intercettabili.

Logo dell'app Telegram. Foto di Javitomad. Fonte: Wikimedia Commons (19 novembre 2014)

Logo dell’app Telegram. Foto di Javitomad. Fonte: Wikimedia Commons (19 novembre 2014)

I terroristi usano schede SIM pre-attivate, facilmente acquistabili a prezzi modici. Alcuni negozianti vendono SIM preattivate per ottenere un più alto margine di profitto. A tal scopo, i negozianti aggirano persone innocenti, ne prendono le impronte e i numeri CNIC delle carte d’identità pachistane (Computerized National Identity Card), e attivano SIM da vendere a criminali. Questa tipologia di SIM giunge anche nelle mani dei terroristi dell’ISIS.

Telegram, con sede a Berlino, è stata creata due anni fa da Pavel Durov, fondatore del più importante sito di social network russo, Vkontakte (VK). L’app viene utilizzata da utenti provenienti da molte parti del mondo, e consente di caricare e condividere in piena sicurezza video, testi e messaggi vocali.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.