Le forze della PFG prendono il controllo di Ras Lanuf e Sidra

Pubblicato il 8 marzo 2017 alle 10:23 in Africa Libia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le forze della Petroleum Facilities Guard (PFG) hanno preso il controllo dei porti petroliferi di Ras Lanuf e Sidra.

Il capo della PFG, Idriss Saleh Abu Khamada, ieri, ha annunciato l’operazione attraverso un comunicato emesso da Ras Lanuf, spiegando che le proprie forze si terranno lontane dal conflitto politico e che la loro missione è solo ed esclusivamente quella di proteggere i porti petroliferi, in coordinazione con la National Oil Corporation (NOC), la compagnia petrolifera nazionale libica.

Ras Lanuf e Sidra erano stati sottratti alla Libyan National Army, lo scorso venerdì, dalle Benghazi Defense Brigades, le quali avevano dichiarato di voler continuare la loro marcia verso Bengasi. “Non abbiamo alcun interesse nel gestire i porti petroliferi, vogliamo solo cacciare Haftar e i suoi mercenari e consegnare Ras Lanuf e Sidra alla PFG”, hanno spiegato le BDB in un comunicato. Le BDB sono composte da combattenti che sono stati cacciati da Bengasi dalla LNA, dove il comandante Khalifa Haftar sta combattendo contro le forze islamiste e altri oppositori da quasi tre anni. Molte persone vicine a Haftar accusano il Governo di Accordo Nazione (GNA) di Tripoli, governato da Fayez al-Serraj e sostenuto dalle Nazioni Unite, di supportare le milizie delle DBD. Tuttavia, Il GNA ha condannato gli attacchi di venerdì, affermando di “non aver dato alcun ordine alle forze delle BDB”.

In reazione, l’Ambasciata italiana a Tripoli ha reso noto che il dispiegamento delle truppe della PGF nella regione della Mezzaluna Fertile rappresenta uno step nella giusta direzione verso una maggiore stabilità.

La PFG è un gruppo parastatale che si occupa della protezione dei giacimenti petroliferi libici, supportato dal Presidential Council del GNA, e capeggiato da Ibrahim al-Jordan.

Porto petrolifero libico. Fonte: Wikipedia

Porto petrolifero libico. Fonte: Wikipedia

di Redazione