La Cina aumenta il budget per la difesa

Pubblicato il 7 marzo 2017 alle 7:12 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministero della Difesa della Cina ha aumentato il budget per la difesa del 7% portandolo a 151,43 miliardi di dollari americani.

I dati numerici in merito alla spesa per la difesa di Pechino sono stati diffusi dal portavoce del ministero della difesa durante una conferenza stampa, dopo essere stati omessi dal report annuale presentato all’apertura della riunione del parlamento cinese, l’Assemblea Nazionale del Popolo, domenica 5 marzo.

Il valore del budget per la difesa di Pechino è tenuto sotto stretta osservazione dal mondo intero, considerato un dato fondamentale per comprendere le intenzioni strategiche di Pechino. Il vice segretario generale dell’Assemblea Nazionale del Popolo, nonché suo portavoce, Fu Ying, ha dichiarato ai giornalisti che la spesa militare per il 2017 verrà aumentata del 7% e rappresenterà il 1,3% del PIL, rimanendo in linea con i valori degli ultimi anni. Il budget verrà utilizzato per continuare la riforma dell’esercito e del sistema di difesa della Cina.

L’aumento del budget per la difesa nel 2016 era stato del 7,6%, il primo incremento a una sola cifra dal 2010. Anche con l’incremento del 7% previsto per il 2017, il budget cinese corrisponde a un quarto di quello degli Stati Uniti, tuttavia diversi analisti sono convinti che le uscite reali per gli armamenti di Pechino siano di molto superiori ai dati ufficiali diffusi.

La crescita cinese mira a portare avanti il progresso sinergico dell’economia e della difesa, perciò il budget di spesa militare deve essere coordinato con il tasso di crescita dell’economia, che per il 2017 è previsto intorno al 6,5%, ha dichiarato il portavoce del Ministero delle Finanze di Pechino.

Il budget annuale per la difesa viene presentato sotto forma di proposta dal governo e approvato dall’Assemblea Nazionale del Popolo nelle sue due riunioni annuali che si svolgono in primavera. L’Assemblea Nazionale del Popolo (Quanguo Renmin Daibiao Dahuiè il parlamento della Cina e si riunisce annualmente in primavera quando i rappresentanti di tutti i governi provinciali del Paese si incontrano a Pechino. La ANP conta quasi 3000 rappresentanti ed è l’ente parlamentare più grande al mondo.

Consultazione delle fonti cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

Stemma dell'Assemblea Nazionale del Popolo Cinese, il parlamento della Cina. Fonte: Wikipedia Commons

Stemma dell’Assemblea Nazionale del Popolo Cinese, il parlamento della Cina. Fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.