5 presunti terroristi uccisi a Swabi, nel Khyber Pakhtunkhwa

Pubblicato il 7 marzo 2017 alle 15:27 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Cinque sospetti terroristi sono stati uccisi in un’operazione di intelligence condotta dall’esercito pachistano nell’area di Malikabad, nel distretto di Swabi, situato nella provincia nordoccidentale di Khyber Pakhtunkhwa.

Bandiera del Pakistan. Fonte: Wikimedia

Bandiera del Pakistan. Fonte: Wikimedia

L’Inter-Services Public Relations (ISPR), agenzia stampa dell’esercito pachistano, ha riferito che i cinque terroristi uccisi avevano intenzione di colpire strutture educative e complessi giudiziari. Secondo la stessa fonte, tre dei cinque terroristi sarebbero stati identificati. Si presume che gli altri due siano di nazionalità afghana e che almeno uno dei militanti identificati appartenga all’organizzazione-ombrello dei talebani pachistani Tehreek-i-Taliban Pakistan (TTP).

Due soldati dell’esercito pachistano sono rimasti uccisi nella suddetta operazione.

Ieri altri cinque soldati dell’esercito pachistano hanno perso la vita a seguito di un attacco terroristico contro tre postazioni di frontiera, collocate lungo il confine afghano-pachistano. Nell’incidente, avvenuto a Mohmand Agency, nelle FATA (Federally Administered Tribal Areas), sono stati uccisi oltre 15 militanti terroristi.

Lo scorso 22 febbraio, le forze armate pachistane hanno lanciato l’operazione anti-terrorismo e anti-estremismo Radd-ul-Fasaad (“eliminazione del male”) in risposta a una nuova ondata di attacchi terroristici che ha dilaniato il paese, provocando la morte di oltre cento persone e il ferimento di altre centinaia.

L’operazione mira a eliminare “la minaccia residua o latente del terrorismo”, a consolidare i risultati raggiunti nelle precedenti operazioni militari pachistane, e ad aumentare i livelli di sicurezza al confine pachistano. Dall’inizio dell’operazione, il personale di sicurezza ha ucciso o arrestato centinaia di persone sospettate di terrorismo.

Nawaz Sharif, primo ministro del Pakistan, ha ribadito la ferma volontà del suo governo di sradicare la minaccia terroristica dal territorio nazionale.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.