Somalia: attaccato un campo di al-Shabaab

Pubblicato il 5 marzo 2017 alle 7:07 in Africa Somalia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Giovedì 2 marzo, l’Unione Africana (UA) e le forze somale hanno attaccato uno dei campi al-Shabaab.

È stato uno degli assalti più pericolosi contro il gruppo affiliato di al-Qaeda da parte delle forze somale e dell’Unione Africana. Queste ultime hanno dichiarato su Twitter che veicoli e attrezzature sono stati distrutti nell’attacco al campo fuori Afmadhow e che un’ingente quantità d’armi è stata requisita. In una dichiarazione del ministero della difesa del Kenya è stato affermato che un numero imprecisato di estremisti sono rimasti feriti. Al-Shabaab ha perso terreno in Somalia negli ultimi anni, sotto la pressione di tali attacchi, ma continua a compiere attentati mortali nella capitale a Mogadiscio. Il mese scorso, i combattenti dell’organizzazione hanno reagito con rabbia alle elezioni del nuovo presidente, Mohamed Abdullahi Mohamed, detto Farmajo. Il neoeletto presidente ha promesso di fare della sicurezza una priorità nel Corno d’Africa, che sta cercando di impostare il suo primo governo centrale pienamente funzionante da un quarto di secolo.

Il ritiro delle truppe dell’Unione Africana previsto per la fine del 2020 ha causato preoccupazione, in quanto l’onere di combattere al-Shabaab ricadrebbe unicamente sulle forze nazionali, che gli osservatori descrivono come non ancora pronte.

I militari degli Stati Uniti stanno perseguendo un ruolo sempre più importante in Somalia, dove conducono già attacchi di droni, impiegano forze speciali e offrono consulenza alle truppe del luogo.

Al-Shabaab viene considerata un’organizzazione di natura terroristica da Australia, Canada, Nuova Zelanda, Norvegia, Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti e Inghilterra.

Bandiera della Somalia. Fonte: Wikipedia

Bandiera della Somalia. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.