Prende avvio la Sesta Conferenza in Supporto della Intifada Palestinese a Teheran

Pubblicato il 22 febbraio 2017 alle 12:45 in Iran Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Questa mattina è iniziata la Sesta Conferenza in Supporto della Intifada Palestinese a Teheran, la quale durerà due giorni e ospiterà più di 700 delegati di 80 paesi.
L’IRNA, agenzia governativa iraniana, ha riportato che la portavoce del parlamento siriano, Hadiya Abbas, durante la conferenza ha insinuato che “il terrorismo è l’altra faccia del regime sionista”, notando che “i paesi che finanziano il terrorismo supportano anche ad Israele”.
Aerial_View_of_Tehran_26.11.2008_04-35-03Abbas ha affermato che il Presidente Bashar Al-Assad si augura che la Conferenza in sostegno della Palestina possa essere utile per ripristinare i diritti legittimi della nazione palestinese.
Secondo la portavoce siriana, l’Iran ha continuamente dimostrato il suo impegno nel sostenere la legittimità della Palestina fin dal 1979, anno d’inizio della rivoluzione islamica.
Abbas spera che il susseguirsi di conferenze possa aiutare a creare un meccanismo di confronto con Israele, dando la possibilità alla Palestina di realizzare il proprio stato indipendente con capitale a Quds.
Inoltre, la rappresentante siriana ritiene che l’appoggio della Siria alla nazione palestinese contro il governo israeliano sia “una delle ragioni dietro alla crisi siriana”.
Facendo riferimento all’impegno dell’Iran, della Russia, della Siria e di Hezbollah nella lotta al terrorismo, la portavoce siriana ha criticato quei paesi che, invece, supportano l’estremismo violento e che non controllano le loro frontiere dando la possibilità ai terroristi di transitare liberamente.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.