Trump: McMaster nuovo consigliere per la sicurezza nazionale

Pubblicato il 21 febbraio 2017 alle 10:25 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente americano Donald Trump ha scelto il tenente generale Herbert McMaster come nuovo consigliere per la sicurezza nazionale, al posto del dimissionario Michael Flynn.

La notizia è stata resa nota dal portavoce Sean Spicer e dallo stesso presidente. Trump ha annunciato la propria decisione ieri presso la residenza Mar-a-Lago in Florida, dove, nei giorni precedenti, aveva colloquiato con diversi possibili candidati al Consiglio per la sicurezza nazionale.  Flynn è stato costretto a dimettersi per aver omesso alcuni dettagli relativi alle conversazioni avute con l’ambasciatore russo negli USA, Sergei Kislyak, prima che l’amministrazione Trump inaugurasse il proprio mandato. Il nuovo responsabile della sicurezza non era la prima scelta del presidente. Inizialmente la posizione era stata offerta al Vice ammiraglio in pensione Robert Harwars, il quale però ha rifiutato l’incarico.

A differenza di Flynn, che aveva preso parte alla campagna elettorale di Trump, McMaster non ha alcun legame con il presidente ed è considerato un eccellente stratega militare. Oltre ad avere un dottorato di ricerca in storia militare presso l’università del North Carolina di Chapel Hill, il nuovo consigliere ha servito come comandante in missioni in Germania, nel sud-est asiatico e in Iraq. Dal 2014, è stato direttore dell’Army Capabilities Integration Center a Fort Eustis, in Virginia, dove ha escogitato nuove modalità di combattimento per il ventunesimo secolo.

Subito dopo la nomina, McMaster ha ringraziato Trump dicendo: “Le sono grato per l’opportunità e non vedo l’ora di unirmi al team della sicurezza nazionale, farò tutto ciò che posso per proteggere gli interessi del popolo americano”.

La scelta del presidente è stata accolta positivamente dai leader repubblicani del Congresso. Il direttore della House Select Commitee on Intelligence, Devin Nunes, ha definito McMaster “un’ottima aggiunta” alla squadra della sicurezza nazionale di Trump.

H.R. McMaster. Fonte: Wikimedia Commons

Herbert McMaster. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.