Gli insulti di Maduro a Rajoy provocano una crisi diplomatica

Pubblicato il 20 febbraio 2017 alle 9:00 in America Latina Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il governo di Madrid presenta all’ambasciatore venezuelano una nota di protesta, mentre il principale sostegno di Rajoy in parlamento definisce il Venezuela “una dittatura”.

Il linguaggio del presidente venezuelano è offensivo, ingiusto e inaccettabile – si legge nella nota di protesta consegnata all’ambasciatore venezuelano a Madrid. Maduro aveva definito il premier spagnolo “bandito, protettore di delinquenti e assassini” e aveva minacciato che in caso di intervento nella politica venezuelana gli avrebbe fatto “saltare i denti”.

Il sottosegretario all’Iberoamerica, Fernando García Casas, ha convocato l’ambasciatore Mario Isea per esprimere il disappunto e l’ira della Spagna. Nella nota il governo di Madrid sottolinea l’urgenza di un dialogo efficace ed inclusivo in Venezuela e ribadisce la volontà spagnola di contribuire a tale dialogo. L’Ambasciatore ha mantenuto la linea del governo di Caracas e ha risposto che la Spagna sta strumentalizzando il Venezuela per risolvere i suoi problemi interni.

Albert Rivera, leader del partito liberale Ciudadanos che offre al governo Rajoy l’appoggio esterno dei suoi 32 deputati, ha affermato che la Spagna non ha intenzione di intervenire nel paese latinoamericano. La Spagna è un paese fratello del Venezuela – ha dichiarato il politico liberale – e vuole la libertà per il suo popolo. Il Venezuela ad oggi è una dittatura e se la Spagna, l’Europa e l’America Latina si impegnano Maduro dovrà arrendersi – ha proseguito Rivera – se non è un codardo, convochi libere elezioni.

Il Presidente venezuelano aveva parzialmente corretto il tiro affermando che aveva fatto il nome di Rajoy per fare un esempio, ma si riferiva a chiunque volesse intervenire in questioni interne al suo paese.

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

Il Presidente del Governo spagnolo Mariano Rajoy. Fonte: Wikimedia Commons

Il Presidente del Governo spagnolo Mariano Rajoy. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.