Al-Sarraj chiede sostegno alla NATO

Pubblicato il 18 febbraio 2017 alle 13:42 in Africa Libia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente del Governo di Accordo Nazionale, Faiez al-Sarraj, ha richiesto formalmente alla NATO di partecipare alla ricostruzione del sistema di difesa libico.

Secondo Jens Stoltenberg, Segretario Generale della NATO, l’organizzazione aveva concordato di inviare il proprio aiuto al governo libico durante il summit di Varsavia, tenutosi il 9 febbraio, a condizione che il presidente al-Sarraj avesse presentato una richiesta ufficiale.

Stoltenberg ha dichiarato che discuterà con l’organizzazione per decidere che tipo di supporto può offrire la NATO rispetto alla richiesta di rafforzare le istituzioni di sicurezza e difesa. Tuttavia, il Segretario Generale non ha dichiarato i dettagli del tipo di aiuto che il presidente libico ha richiesto.

Secondo il Libya Herald, giornale indipendente con base a Tripoli, il presidente al-Sarraj ha esortato l’organizzazione a ricoprire un ruolo più incisivo nella lotta contro le attività di contrabbando nel Mediterraneo. Tuttavia, sul tavolo delle trattative non è stata discussa la possibilità di intervenire via terra.

La NATO attualmente è operativa, in collaborazione con le autorità libiche, nella lotta contro il terrorismo, nelle operazioni di anti-contrabbando nonché nelle operazioni di soccorso di migranti nel Mediterraneo, offrendo sostegno all’Unione Europea.

Dopo lo scoppio del conflitto civile libico, avvenuto il 17 febbraio 2011 tra le forze governative di Muammar Gheddafi e le forze ribelli, la NATO è intervenuta in Libia nel marzo dello stesso anno a sostegno delle forze anti-governative per imporre una no-fly zone. Dopo sette mesi e dopo la morte di Gheddafi, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato a favore della cessazione delle operazioni, che si conclusero ufficialmente il 31 ottobre 2011.

La NATO è un’organizzazione internazionale creata tramite il Patto Atlantico firmato a Washington il 4 aprile 1949 con lo scopo di creare una collaborazione internazionale nel settore della sicurezza e difesa. Anche se è stata fondata negli Stati Uniti, la sede attuale è nella capitale belga, Bruxelles. I dodici paesi fondatori della NATO sono: Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Islanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Regno Unito e Stati Uniti.

Presidente del Governo di Accordo Nazionale, Fayez al-Sarraj. Fonte: Wikimedia Commons

Presidente del Governo di Accordo Nazionale, Fayez al-Sarraj. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.