Presidente afghano: dolore e cordoglio per la morte dell’Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Kabul

Pubblicato il 15 febbraio 2017 alle 17:39 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministero degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti ha riferito che Juma Mohammed Abdullah al-Kaabi, Ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti a Kabul, è deceduto per le ferite riportate a seguito dell’attacco bomba che lo scorso 10 gennaio ha colpito la provincia afghana di Kandahar. Nell’attentato terroristico, che ha preso di mira la guest house della residenza del governatore di Kandahar, sono rimaste uccise 11 persone, tra cui quattro membri della delegazione emiratina, riunitisi nella sala per la cena ufficiale. Il diplomatico emiratino, rimasto gravemente ferito a causa della violenta esplosione, era stato trasportato a bordo di un aereo militare, diretto ad Abu Dhabi, per ricevere le necessarie cure mediche.

I diplomatici emiratini erano giunti in Afghanistan su invito del governatore di Kandahar, con il quale avrebbero preso parte all’inaugurazione di un orfanotrofio.

Bandiera dell'Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons (23 giugno 2014)

Bandiera dell’Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons (23 giugno 2014)

Il Presidente afghano Ashraf Ghani ha espresso il suo cordoglio per la morte dell’Ambasciatore al-Kaabi e ha trasmesso le sue condoglianze ai familiari dell’ambasciatore e al popolo emiratino. Ghani ha dichiarato che l’attentato non avrà ripercussioni negative sulle relazioni politico-diplomatiche tra Kabul e Abu Dhabi, dal momento che i due paesi sono legati da intensi rapporti di cooperazione bilaterale. Ghani spera in un ulteriore rafforzamento della collaborazione tra i due paesi sul fronte della lotta al terrorismo.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.