Turchia assiste la Libia a formare un esercito unito e professionale

Pubblicato il 13 febbraio 2017 alle 19:46 in Africa Libia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Turchia e il Governo di Accordo Nazionale (GAN) a Tripoli collaborano per rendere l’esercito libico più compatto e professionale. Il primo passo è inviare un gruppo di piloti libici in Turchia al centro addestramento aviazione per esercitarsi su elicotteri e droni turchi.

Il progetto è stato annunciato dal Consiglio di Presidenza libico a seguito della visita del presidente, Faiez al-Serraj, in una fabbrica che produce forniture per l’Air Force turca il 9 febbraio 2017.

Dopo i colloqui con al-Serraj, il Primo Ministro della Turchia, Binali Yildirum, ha affermato che si impegnerà a perseguire due obiettivi: riattivare al più presto le rotte delle Turkish Airlines per la Libia e allentare le restrizioni per la concessione dei visti per i cittadini libici.

L’obiettivo primario del progetto è quello di rendere l’esercito preparato a fronteggiare la guerra civile che sta affliggendo il paese dal 2011, di creare un comitato congiunto tra i due paesi con il compito di ripristinare i progetti d’investimento che sono rimasti in fase di stallo e, infine, di esortare le aziende turche a considerare la Libia come potenziale partner economico.

La Turkish Airlines è stata l’ultima compagnia aerea a sospendere tutti i voli per la Libia dopo che gli scontri si sono aggravati nel paese a gennaio 2015. Turkish Airlines operava a Tripoli, Bengasi, Misurata e Sebha.

Esercito Militare libico. Fonte: milinme.wordpress.com

Esercito Militare libico. Fonte: milinme.wordpress.com

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.