Il primo ministro portoghese in visita ai militari nella Repubblica Centrafricana

Pubblicato il 13 febbraio 2017 alle 17:30 in Europa

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Primo Ministro António Costa ieri si è recato con il Ministro della difesa e con il Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate in visita ai militari dislocati nella Repubblica Centrafricana come parte di una missione di stabilizzazione delle Nazioni Unite denominata MINUSCA.

Nell’agenda del Primo Ministro anche incontri con responsabili missioni ONU e UE a Bangui.

Il Primo Ministro ha reitarato il suo appoggio ai militari dei Commandos, che ha definito motivo di orgoglio per il Portogallo e per l’Esercito Portoghese. Il Portogallo partecipa da gennaio alla missione delle Nazioni Unite MINUSCA con un contingente di 90 Commandos, che costituisce la Forza di Reazione Rapida del Comandante della Missione.

Il contingente portoghese è comandato dal tenente-colonnello Musa Paulino ed è composto da 156 militari dell’Esercito e quattro aerei militari della Forza Aerea. La missione avrà la durata di un anno e potrà essere rinnovata di un altro anno.

Il Presidente della Repubblica, Marcelo Rebelo de Sousa, aveva consegnato la bandiera nazionale al comandante della missione durante una cerimonia realizzata il 21 dicembre, reiterando la sua volontà di fare visita al contingente portoghese. Secondo fonti militari, la visita potrebbe avere luogo durante il secondo trimestre dell’anno.

La partecipazione portoghese alla missione ONU giunge a seguito di un appello della Francia, che dopo gli attentati del 13 novembre 2015 ha attivato la clausola UE di “mutua assistenza”, richiedendo l’appoggio dei paesi membri al fine di contrastare il terrorismo dello Stato Islamico.

Il Portogallo partecipa inoltre alla missione UE nella Repubblica Centrafricana (EUTM) dal primo semestre del 2016. La missione europea ha come obiettivo quello di consigliare le autorità militari locali nella costituzione di un esercito professionale democraticamente controllato e rappresentativo delle diverse etnie. Attualmente sono otto i militari portoghesi dislocati in questa missione, i quali presenzieranno alla visita del primo ministro nella capitale centrafricana.

Traduzione dal portoghese e redazione a cura di Italo Cosentino

Antonio_Costa

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.