Militanti ISIS arrestati a Mosul

Pubblicato il 12 febbraio 2017 alle 10:00 in Iraq Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le forze di sicurezza dell’Iraq hanno arrestato alcuni militanti dell’ISIS che stavano attraversando il fiume Tigri.

Secondo quanto riportato da fonti militari irachene, il 10 febbraio, i terroristi volevano raggiungere la riva est del fiume per penetrare nella parte liberata della città di Mosul. Nel corso degli scontri con la polizia sono morti alcuni militanti. L’esercito iracheno, con l’aiuto degli USA, è riuscito a rimpadronirsi dell’area est di Mosul, mentre la parte ovest della città non è ancora stata liberata.

La città siriana di Raqqa è il prossimo obiettivo della coalizione internazionale, la quale ha intenzione di infiltrarsi nella città da nord. Anche la Syrian Democratit Forces ha lanciato un’offensiva al confine settentrionale della città, ma non è ancora chiaro se collaborerà con la coalizione.

Il Colonnello John Dorrian, portavoce della coalizione internazionale guidata dagli USA, mercoledì, ha riferito che Raqqa verrà presto isolata. “Anche se non sarà completamente circondata, sarà molto difficile entrare o uscire dalla città”, ha spiegato Dorrian nel corso di una videoconferenza.

Intanto, ieri, l’ISIS ha rivendicato l’uccisione di 5 individui accusati di collaborare con l’esercito egiziano, il quale sta combattendo i jihadisti nella penisola del Sinai. Al Arabiya English ha riportato che, in una serie di foto apparse su Telegram, si vedono le vittime sdraiate con il volto rivolto a terra, mentre i terroristi sparano contro loro schiene con armi di assalto. Tra il 2012 e il 2014, l’ISIS ha compiuto più di 400 attentati nella Penisola del Sinai, in cui sono morti centinaia di soldati egiziani.

Mosul, Iraq. Fonte: Wikimedia Commons

Mosul, Iraq. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.