Annunciata in Turchia l’annuale conferenza dei palestinesi all’estero

Pubblicato il 4 febbraio 2017 alle 19:00 in Medio Oriente Palestina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La conferenza avrà lo scopo di riaffermare il proprio legame con la Palestina e il diritto di farvi ritorno.

Ezzedeen Al-Qassam Brigades riporta che il Comitato Internazionale Popolare per il Sostegno a Gaza ha dichiarato che la conferenza dei palestinesi all’estero, la quale si terrà in Turchia il 25-26 febbraio 2017, sarà un’occasione per ribadire il legame con la propria terra d’origine e il diritto di farvi ritorno.

“Non importa quanto tempo ci vorrà, la vittoria arriverà finché difenderemo la Palestina in quanto nostro prezioso paese e terra d’origine, che non sarà mai oggetto di compromessi”, ha annunciato Isam Yousef, capo del comitato.

Yousef ha anche descritto la conferenza come “un evento volto a rinnovare la propria adesione al cammino di liberazione verso la capitale eterna della Palestina, Gerusalemme”. Egli ha esortato i partecipanti della conferenza a infondere speranza nelle nuove generazioni e ad avere fede nel giorno in cui torneranno a Gerusalemme e innalzeranno la bandiera palestinese sui suoi edifici e minareti, e in ogni luogo della terra liberata.

All’evento, che durerà due giorni, parteciperanno personaggi palestinesi di spicco e cittadini provenienti da oltre 20 paesi in tutto il mondo.

Nato nel 1991, per fronteggiare le forze di difesa israeliane, Ezzedeen Al-Qassam Brigades è il braccio armato di Hamas. Letteralmente, in arabo con “Ezz” si intende supporto, adesione, o orgoglio, mentre con “Deen” si intende religione.

Bandiera palestinese. Fonte: Wikipedia

Bandiera palestinese. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.