Si intensificano i combattimenti in Ucraina orientale

Pubblicato il 1 febbraio 2017 alle 15:00 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Consiglio della Federazione russa ha lanciato un appello alla Verchovna Rada ucraina affinché fermi l’aggressione nel Donbass. Lo ha reso noto alla stampa Konstantin Kosačev, presidente della commissione esteri del Consiglio, l’equivalente russo del Senato.

L’appello rivolto al parlamento ucraino è di rispettare gli accordi di Minsk e tornare al tavolo delle trattative. Non si tratta di un appello scritto – ha sottolineato Kosačev -, ma di una richiesta verbale. A detta del senatore russo la situazione nel Donbass si è aggravata significativamente negli ultimi tre giorni a causa di un attacco dell’esercito ucraino contro le autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk.

Le autorità della Repubblica Popolare di Donetsk hanno affermato di essere state attaccate e di avere respinto gli ucraini di nuovo nella “zona grigia”, la terra di nessuno demilitarizzata. Donetsk accusa Kiev di aver fatto ricorso alle armi pesanti, in violazione degli accordi di Minsk.

I nostri ragazzi stanno avanzando, lentamente, palmo e palmo, ma stanno eroicamente avanzando – ha dichiarato il ministro della difesa di Kiev Igor’ Pavlovskij. La zona degli scontri è circoscritta alla cittadina di Avdeevka (Avdiïvka in ucraino). Il ministro Pavlovskij non ha commentato l’accusa di aver fatto ricorso a mezzi blindati e armi pesanti.

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha espresso preoccupazione e chiesto un cessate il fuoco, pur ribadendo l’inviolabilità dell’integrità territoriale dell’Ucraina.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

Bandiera dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk

Bandiera dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.