L’Iran proseguirà lo sviluppo del suo programma di difesa

Pubblicato il 1 febbraio 2017 alle 17:27 in Iran Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Ali Shamkhani, il segretario del consiglio supremo di sicurezza nazionale iraniano, ha affermato che l’Iran non ha intenzione di aspettare il permesso degli altri paesi per proseguire nello sviluppo delle armi di difesa convenzionali.

In un incontro di oggi, mercoledì 1 febbraio, con il ministro della difesa armeno, Vigen Sargsyan, ha affermato che: “Il paese contrasterà qualsiasi intervento da parte di altri paesi, anche per quanto riguarda lo sviluppo del potere missilistico”.

Shamkhani ha inoltre criticato i paesi occidentali per i loro risultati negativi nella lotta contro il terrorismo e li ha accusati di utilizzare le sanzioni come uno strumento di repressione anche nei confronti di quei paesi come Siria e Iran, che ne sono vittime.

Il segretario si è poi riferito alla cooperazione fra Iran e la Repubblica dell’Armenia, soprattutto nei campi della sicurezza e della difesa, invitando a rafforzare il legame fra i due paesi confinanti.

Egli ha spiegato che: “La repubblica dell’Iran ha sempre perseguito una politica basata sui buoni rapporti con i paesi vicini, creando legami pacifici e promuovendo in tutti i modi le relazioni”.

Il ministro della difesa armeno ha evidenziato la posizione unica che l’Iran occupa in Medio Oriente e in tutto il mondo e ha espresso interesse nel consolidare i rapporti fra Yerevan e Teheran.

Sargasyan ha riconosciuto di apprezzare “il rilevante ruolo dell’Iran nella risoluzione delle crisi e nella creazione di stabilità”.

L’Armenia si dichiara contraria a qualsiasi tensione regionale e si dimostra pronta a cooperare stabilmente con l’Iran, al fine di affrontare le nuove questioni che si delineeranno in Medio Oriente.

Ali_Shamkhani

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.