Talebani afghani uccisi a Helmand

Pubblicato il 31 gennaio 2017 alle 17:29 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Almeno tre Talebani afghani sono stati uccisi nella provincia meridionale di Helmand dopo che il veicolo su cui erano a bordo è stato colpito da un ordigno esplosivo improvvisato (Improvised Explosive Device – IED).

Bandiera dell'Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons (23 giugno 2014)

Bandiera dell’Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons (23 giugno 2014)

Ufficiali del governo locale hanno riferito che l’incidente è avvenuto a Kajaki mentre i miliziani viaggiavano a bordo di un’autovettura dotata di portellone posteriore. L’ordigno esplosivo era stato precedentemente collocato dai miliziani nell’area di Sar Chashma. Almeno due miliziani Talebani che operavano sotto il comando di Ajmal sono rimasti feriti nell’incidente. Il veicolo è stato completamente distrutto a causa dell’esplosione.

Abdullah Abdullah, capo esecutivo del Governo di Unità Nazionale, è giunto oggi ad Helmand. Negli ultimi due giorni, la provincia afghana è stata attraversata da violenti scontri e ha subito attacchi coordinati ad opera di gruppi insurrezionalisti armati. Accompagnato da una delegazione di alti funzionari statali, tra cui il Ministro della Difesa e dell’Interno, Abdullah sarà ricevuto da funzionari locali. L’incontro, che verterà sui gravi problemi di sicurezza che stanno investendo la provincia, è stato organizzato in collaborazione con gli ufficiali locali della 215a unità del corpo Maiwand dell’esercito nazionale afghano.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.