Nuove accuse di corruzione a carico di Benjamin Natanyahu

Pubblicato il 30 gennaio 2017 alle 15:20 in Israele Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

A seguito dell’acquisizione di ulteriori prove, il Primo Ministro israeliano potrebbe andare incontro a un processo penale.

A determinare l’apertura dell’inchiesta sono state le testimonianze dell’ex Ministro della Difesa israeliano, Moshe Ya’alon, e il proprietario del quotidiano “Yedioth Ahronoth”, Arnon Mozes.

Secondo quanto riferito da Ya’alon, il Primo Ministro israeliano sarebbe direttamente coinvolto nell’acquisto illegale di sottomarini della ditta tedesca ThyssenKrupp.

Si tratterebbe di un conflitto di interesse per Netanyahu, il cui avvocato, David Simron, potrebbe aver giocato un ruolo determinante nel così detto “Case 3000”. Il procuratore generale, Avichai Mandelblit, ha ordinato l’apertura dell’inchiesta nel mese di novembre, appena venuta alla luce l’influenza di Simron nella conclusione dell’accordo.

Ya’alon e Netanyahu si erano scontrati pubblicamente a maggio 2016, dopo che il primo era stato costretto ad abbandonare il suo ruolo di ministro della difesa a favore di Avigdor Liberman.

Riguardo quello che viene definito “Case 2000”, Mozes ha consegnato alla polizia prove documentate secondo cui il Primo Ministro israeliano avrebbe esercitato un’influenza diretta sul suo giornale. Netanyahu, tuttavia, ha negato tutte le accuse.

Durante l’interrogazione parlamentare di mercoledì 25 gennaio, Netanyahu ha dichiarato che “nessun crimine è stato commesso”.

Benjamin Netanyahu è un politico israeliano. Ha ricoperto la carica di Primo Ministro di Israele dal 18 giugno 1996 al 17 maggio 1999 e dal 31 marzo 2009 ad oggi, in seguito alle elezioni parlamentari anticipate del febbraio 2009 e alla riconferma ottenuta nelle elezioni del gennaio 2013.

Il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Fonte: Wikipedia Commons

Il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.