Sicurezza e terrorismo: rapporti tesi tra Afghanistan e Pakistan

Pubblicato il 16 gennaio 2017 alle 17:49 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Sartaj Aziz, Consigliere del Ministro degli Esteri del Pakistan, ha dichiarato che il terrorismo è un nemico comune, che può essere contrastato in maniera efficace in un clima di reciproca fiducia, e in particolare attraverso un maggior coordinamento tra autorità pachistane e afghane. Aziz, ospite presso l’Ambasciata dell’Afghanistan ad Islamabad, ha firmato il libro delle condoglianze per le vittime dei tre attentati che la scorsa settimana hanno colpito Kabul, Kandahar e Helmand, uccidendo quasi 60 persone, tra cui cinque diplomatici emiratini. I Talebani afghani hanno rivendicato i due attacchi a Kabul e Helmand, ma hanno negato il coinvolgimento nell’attentato a Kandahar.

Bandiera del Pakistan. Fonte: Wikimedia

Bandiera del Pakistan. Fonte: Wikimedia

Il Consigliere pachistano ha affermato che il governo e il popolo del Pakistan sono rattristati per le persone rimaste vittima del triplice attacco. Inoltre, Aziz ha confermato la piena disponibilità del Pakistan a collaborare con il governo e con il popolo afghano per far fronte alla minaccia terroristica.

In una recente conversazione telefonica, il Presidente afghano Ashraf Ghani ha riferito al Generale Qamar Javed Bajwa, capo delle forze armate pachistane, che i responsabili dei tre recenti attentati vivevano, erano stati reclutati e operavano liberamente in Pakistan senza che alcun provvedimento fosse mai stato preso per fermarli.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.