Netanyahu incontra l’ambasciatore americano in Israele

Pubblicato il 26 dicembre 2016 alle 17:00 in Israele Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha incontrato l’ambasciatore americano a Tel Aviv, Daniel Shapiro.

Il meeting tra i due è avvenuto ieri, a pochi giorni dall’astensione degli Stati Uniti in seno al Consiglio di Sicurezza, riguardo alla risoluzione delle Nazioni Unite contro i territori occupati  da Israele, votata da 14 stati. Netanyahu ha riferito che il Presidente americano, Barak Obama, e il Segretario di Stato, John Kerry, sono dietro a questa risoluzione vergognosa. “Non abbiamo alcun dubbio che l’amministrazione Obama abbia coordinato e domandato l’adozione di questa proposta”, ha detto il PM di Israele. Nella serata di domenica, Netanyahu ha visitato il Muro del Pianto nella Città Vecchia, ad est di Gerusalemme, per accendere una candela in occasione della festività ebraica dell’Hannukkah, dove ha nuovamente denunciato la risoluzione. “Non avevo pianificato di venire qua stasera, ma alla luce della risoluzione delle Nazioni Unite ho pensato che non ci fosse posto migliore del Muro del Pianto per accendere la seconda candela dell’Hannukkah”, ha spiegato il PM.

La risoluzione adottata dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu è la prima che condanna la politica di espansione di Israele dal 1979, e chiede che il paese sospenda immediatamente e completamente tutte le attività di occupazione dei territori palestinesi, inclusa Gerusalemme est. Gli insediamenti sono stati definiti senza alcuna validità legale e dannosi al raggiungimento di una soluzione pacifica tra Israele e Palestina.

L'ambasciatore americano in Israele, Daniel Shapiro. Fonte: JPUpdates

L’ambasciatore americano in Israele, Daniel Shapiro. Fonte: JPUpdates

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.