Eni e Rosneft, accordo su giacimento egiziano Zohr

Pubblicato il 14 dicembre 2016 alle 11:18 in Africa Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In un comunicato del 12 dicembre, l’Eni ha annunciato la cessione a Rosneft, compagnia petrolifera con sede a Mosca, di una quota del 30% nella concessione di Shorouk, nell’offshore dell’Egitto, dove si trova il giacimento super-giant a gas di Zohr.

Il gruppo petrolifero italiano, nella nota, spiega che le condizioni concordate prevedono un corrispettivo di 1.125 milioni di dollari e il rimborso pro quota da parte di Rosneft degli investimenti già effettuati, pari a circa 450 milioni di dollari. La compagna petrolifera russa avrà un’opzione per l’acquisto di un ulteriore 5% di partecipazione alle medesime condizioni. Attraverso l’applicazione del cosiddetto “dual exploration model”, gli incassi complessivi negli ultimi quattro anni per Eni ammonteranno a circa 6,3 miliardi di dollari.

Zohr è il più grande giacimento di gas naturale mai rinvenuto nel Mediterraneo. E’ stato scoperto da Eni nell’agosto del 2015 e a febbraio 2016 è stato completato l’iter autorizzativo per lo sviluppo del giacimento. Zohr ha un potenziale complessivo di 850 miliardi di metri cubi di gas. L’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, all’indomani della scoperta, incontrando al Cairo il presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi, aveva parlato di “scoperta storica” in grado di “trasformare lo scenario energetico di un intero paese, che ci accoglie da oltre 60 anni”.

Eni e il governo egiziano, nel marzo 2015, hanno firmato un accordo che comprende un piano d’investimento di oltre 5 miliardi di dollari per lo sviluppo delle riserve di gas e petrolio nei prossimi anni. Le principali attività produttive del gruppo petrolifero italiano, presente nel paese dal 1954, sono collocate nel Golfo di Suez e nel Delta del Nilo.

Giacimenti di petrolio in Egitto

Giacimenti di petrolio in Egitto

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.