Biden e la speranza della pace in Yemen

L’Unione Europea, che attribuisce tanta importanza ai diritti umani, dovrebbe occuparsi della guerra in Yemen, che invece ignora. Eppure, quando parliamo di Yemen, parliamo soprattutto di bambini, a cui gli europei dichiarano di essere devoti. Dallo Yemen, giungono notizie buone e cattive. Per quanto riguarda le buone notizie, mai, come nel 2020, le vittime civili, […]

20 gennaio 2021

Il fatto più importante della settimana, Iraq

Un attentato suicida, definito “insolito”, ha colpito un mercato nel centro della capitale irachena Baghdad, giovedì 21 gennaio

22 gennaio 2021

Il presidente argentino Alberto Fernández riceve il vaccino russo Sputnik V

Lo Sputnik V è l’unico vaccino finora approvato e fornito dal governo argentino, che prevede di vaccinare 10 milioni di cittadini nei primi mesi dell’anno

23 gennaio 2021

Libia: Sarraj prova a difendere la sua poltrona

Il primo ministro di Tripoli, al-Sarraj, ha istituito un nuovo organo di sicurezza. Per alcuni, si tratta di un tentativo del premier di difendere la propria poltrona da un altro contendente, il ministro dell’Interno, Fathi Bashagha

23 gennaio 2021

L’impeachment contro Trump proseguirà al Senato

Il Senato degli Stati Uniti andrà avanti con il secondo processo di impeachment dell’ex presidente Donald Trump per l’accusa di “istigazione all’insurrezione” relativa all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio

23 gennaio 2021

Afghanistan: gli USA vogliono rivedere l’accordo con i talebani

Il consigliere nazionale per la sicurezza degli Stati Uniti, Jake Sullivan, ha informato la sua controparte afghana, Hamdullah Mohib, che Washington vuole rivedere l’accordo di pace concluso con i talebani dall’amministrazione dell’ex-presidente statunitense, Donald Trump

23 gennaio 2021

L’Arabia Saudita sventa un attacco contro Riad, gli Houthi i presunti responsabili

L’Arabia Saudita ha affermato di aver intercettato e sventato un attacco contro la propria capitale, Riad, il 23 gennaio, i cui presunti responsabili potrebbero essere i ribelli sciiti Houthi dello Yemen, ma il gruppo non ha ancora rivendicato la responsabilità dei fatti

23 gennaio 2021

Pechino aumenta i poteri della Guardia costiera, compreso l’utilizzo delle armi

La Cina ha approvato la “Legge della Guardia costiera della Repubblica Popolare Cinese” che entrerà in vigore il prossimo primo febbraio, destando preoccupazioni per la maggiore libertà di aprire il fuoco contro imbarcazioni straniere concessa al corpo navale

23 gennaio 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.