Myanmar: segretario del Comitato per la risoluzione della crisi dei Rohingya si dimette

Kobsak Chutikul, il segretario tailandese del Comitato per l’Attuazione delle Raccomandazioni dello Stato di Rakhine, che ha il compito di indirizzare il Myanmar verso la risoluzione della crisi dei Rohingya si è dimesso, compromettendo ulteriormente la credibilità del consiglio, designato per dimostrare l’impegno del Paese per risolvere la problematica

21 luglio 2018

Francia: aiuti medici in Siria dopo accordo con Russia

La Francia, venerdì 20 luglio, ha inviato 50 tonnellate di aiuti medici diretti nel Goutha, regione della Siria ora controllata dal governo del presidente Assad, dopo che la Russia ha accettato di agevolare la consegna di tali convogli, suscitando speranze in merito a impegni umanitari futuri

21 luglio 2018

Corea del Nord: Cina e Russia propongono di allentare sanzioni Onu, Stati Uniti si oppongono

Gli Stati Uniti hanno respinto la proposta, avanzata da Russia e Cina, di allentare la pressione delle sanzioni Onu su Pyongyang, e hanno esortato il leader nordcoreano, Kim Jong Un, ad agire tenendo fede alla promessa di denuclearizzare il Paese, ammonendo gli altri Stati a mantenere le sanzioni su Pyongyang finché Kim non concretizzerà il suo impegno

21 luglio 2018

Siria: inizia l’evacuazione dei ribelli da Quneitra

L’evacuazione avviene in concomitanza alla richiesta, avanzata dall’Onu, di creare un passaggio sicuro per i circa 140mila civili sfollati a causa dei recenti combattimenti nella Siria sud-occidentale

21 luglio 2018

Colombia: ex membri delle FARC ottengono seggi al Congresso

Alcuni ex membri delle FARC colombiane hanno ottenuto alcuni seggi al Congresso, venerdì 20 luglio, come parte di un accordo che ha messo fine a circa 50 anni di guerra contro il governo

21 luglio 2018

Russia propone a USA cooperazione per ritorno in Siria dei rifugiati

Mosca ha proposto a Washington di cooperare per garantire un ritorno sicuro dei rifugiati in Siria, secondo quanto dichiarato dal Ministero della Difesa russo, venerdì 20 luglio

21 luglio 2018

Hong Kong: governo vuole bandire partito, cittadini protestano

Centinaia di manifestanti a favore della democrazia si sono riversati per le strade di Hong Kong, sabato 21 luglio, per protestare contro il tentativo del governo di bandire un partito politico, affermando che tale atteggiamento è la più seria minaccia alla libertà di associazione dal ritorno del controllo cinese sulla regione

21 luglio 2018

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.