Ciò che non funziona nella politica estera di Trump

Crescono le tensioni tra Stati Uniti e Iran, ma non ci sarà nessuna guerra tra i due, se Trump vorrà evitarla. È ovvio che sia così: gli Stati Uniti hanno un esercito spaventoso e, nello scontro diretto, l’Iran soccomberebbe. Ne consegue che la sopravvivenza del regime iraniano è tutta questione di alleanze. Vi è infatti […]

22 maggio 2019

Siria: nuovo attacco contro la base russa di Khmeimim

Si tratta già del secondo tentativo di attacco alla base russa nel giro di pochi giorni. Nella giornata di lunedì 20 maggio, i terroristi di Jhabat al-Nusra hanno lanciato sei missili contro la base, tutti intercettati dalle forze di difesa aerea

24 maggio 2019

Gli USA tornano a comprare il petrolio venezuelano

Il 28 gennaio, gli USA hanno annunciato l’imposizione di sanzioni contro la compagnia petrolifera di stato venezuelana PDVSA, bloccandone i beni e gli interessi nella sua giurisdizione per un valore totale pari a 7 miliardi di dollari e vietando ogni transazione con la compagnia

24 maggio 2019

Crimea alla NATO: esercito russo rimarrà qui

Nella giornata di giovedì, il presidente del Comitato Militare della NATO, Stuart Peach, ha dichiarato che l’Alleanza continua a non riconoscere l’appartenenza della Crimea alla Russia e ha esortato i russi ad abbandonare la penisola

24 maggio 2019

Il presidente del Congo a Mosca: discuteremo con la Russia dei problemi dell’Africa

Il presidente del Congo Sassou-Nguesso a Mosca parla del ruolo che può giocare la Federazione nello sviluppo dell’Africa e sottolinea come una partnership con la Russia possa essere vantaggiosa per il continente africano e per il Cremlino

24 maggio 2019

Un nuovo tassello nelle relazioni tra Qatar e NATO

Le forze armate del Qatar ed il Comando Centrale dell’Aeronautica Militare degli Stati Uniti hanno firmato, martedì 22 maggio, un accordo sulle procedure operative standard per le forze della NATO presenti nel Paese

24 maggio 2019

Tensioni USA-Iran: il Giappone pianifica una visita a Teheran entro giugno

Il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, sta pianificando una visita in Iran verso metà giugno. Nessun premier giapponese visita l’Iran dal 1978. Il Giappone però è sempre stato un importante acquirente del petrolio iraniano già decenni prima delle sanzioni americane

24 maggio 2019

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.