Esce il libro di Sofia Cecinini “Le Sanguinarie, storie di donne e di terrore”

Esce il libro di Sofia Cecinini “Le Sanguinarie, Storie di donne e terrorismo”, per Luiss University Press, con una prefazione di Alessandro Orsini

29 novembre 2018

Alessandro Orsini interviene al Senato sui rapporti Italia-Russia

Onorevoli Senatori, il tema che sono chiamato ad affrontare riguarda il futuro delle relazioni tra la Federazione Russa e l’Italia

4 dicembre 2018

Armenia: elezioni parlamentari anticipate

Il popolo armeno, domenica 9 dicembre, ha votato l’assetto del nuovo Parlamento nazionale, in una mossa con cui il primo ministro, Nikol Pashinyan, è alla ricerca di un mandato più forte

10 dicembre 2018

Messico: sette poliziotti uccisi in una settimana nello stato di Jalisco

Secondo gli esperti gli attacchi alle forze dell’ordine sono un segnale del potente cartello di Jalisco Nueva Generación al nuovo governo dello stato di Jalisco insediatosi la scorsa settimana

10 dicembre 2018

Yemen: prime trattative dirette per i ribelli con i membri del governo in Svezia

Le due parti belligeranti yemenite si sono incontrate per le prime trattative dirette sponsorizzate dalle Nazioni Unite, domenica 9 dicembre, per delineare i dettagli di uno scambio di prigionieri. Tale decisione è parte delle misure volte a stabilire un certo livello di fiducia fra gli Houthi e le forze del governo, così da lanciare il processo politico per porre fine al conflitto nel Paese

10 dicembre 2018

Iran: prevista esercitazione militare nell’Oceano Indiano

La Marina iraniana sta pianificando un’esercitazione militare su larga scala nell’Oceano Indiano per incrementare e mettere alla prova la potenza del Paese

10 dicembre 2018

Costa Rica: fine dello sciopero più lungo del secolo

Gli insegnanti hanno scioperato per 90 giorni, bloccando l’istruzione pubblica del paese centroamericano per un intero trimestre, contro la riforma della spesa pubblica voluta dal governo di Carlos Alvarado

10 dicembre 2018

Iran: arrestati 10 sospettati legati all’attacco del 6 dicembre

La polizia iraniana ha arrestato 10 sospettati legati all’attacco suicida del 6 dicembre nel porto di Chabahar, in cui sono morti 3 ufficiali di sicurezza e sono rimaste ferite almeno 40 persone

10 dicembre 2018

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.