Immigrazione: i fatti più importanti del maggio 2018

Secondo le stime dell’Organizzazione Internazionale per le migrazioni (IOM), dal primo gennaio al 29 maggio 2018, sono giunti in Europa 35.137 migranti, di cui 30.300 via mare

1 giugno 2018

Perché Macron stritola la mano di Trump tutte le volte che si incontrano?

Trump è un ciclone politico che sprigionerà la sua corrente ascensionale ancora a lungo. Il “trumpismo”, inteso come modo di agire e di interagire, sta avendo ricadute dirette sulla vita politica di decine di Paesi. È comprensibile che sia così. Gli Stati Uniti sono la più grande potenza mai apparsa sulla faccia della Terra. Mai, […]

19 giugno 2018

Grecia: Tsipras con la cravatta, risolto debito greco

Dopo aver a lungo sostenuto che avrebbe indossato una cravatta solo una volta che il problema del debito greco sarebbe stato risolto, il primo ministro del Paese, Alexis Tsipras, si è mostrato in pubblico per la prima volta in cravatta, venerdì 22 giugno, dopo la cancellazione del debito da parte dell’Unione Europea

24 giugno 2018

Immigrazione: Libia, Spagna e Malta eseguono operazioni di salvataggio nel Mediterraneo

La guardia costiera libica ha recuperato i corpi di 5 migranti e ha salvato 185 persone a largo della costa occidentale del Paese, sabato 23 giugno, mentre la sua controparte spagnola ha soccorso circa 600 migranti in mare. Contemporaneamente, l’esercito di Malta ha evacuato per motivazioni mediche una nave di salvataggio rifiutata sia da La Valletta che da Roma e la nave cargo Alexander Maersk ha salvato 113 migranti a largo della costa meridionale italiana, venerdì 22 giugno

24 giugno 2018

Italia: Francia arrogante, rischia di diventare nemico numero 1 di Roma per immigrazione

Sabato 23 giugno, l’Italia ha definito “arrogante” la Francia, sottolineando che Parigi rischia di diventare “il nemico numero 1” per quanto riguarda l’immigrazione

24 giugno 2018

Bruxelles: i leader europei discutono politiche migratorie

I leader di 16 dei 28 Paesi membri dell’Unione Europea si sono riuniti a Bruxelles, domenica 24 giugno, per discutere l’individuazione di un approccio congiunto alle problematiche relative all’immigrazione e alle richieste di asilo. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha proposto la stipulazione di singoli accordi tra Paesi, a livello bilaterale e trilaterale

24 giugno 2018

Yemen: coalizione saudita si avvicina al centro di Hodeida, Houthi aumentano militanti

In Yemen, i ribelli Houthi hanno stanziato ulteriori forze nella città portuale di Hodeida, domenica 24 giugno, poiché la coalizione militare a guida saudita si è avvicinata al centro della cittadina, in quella che è diventata la più vasta offensiva nella guerra fra le due parti

24 giugno 2018

Israele: missile dirotta drone siriano

L’esercito israeliano ha lanciato un missile di contraerea Patriot per abbattere un drone proveniente dalla Siria, il quale ha però schivato l’attacco e, secondo un comandante siriano, sarebbe ora impegnato in operazioni sul territorio

24 giugno 2018

Stati Uniti pubblicheranno piano di pace per la questione israelo-palestinese

Jared Kushner, il consigliere senior del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha dichiarato che Washington potrebbe pubblicare un piano di pace per il Medio Oriente, anche se il leader palestinese, Mahmoud Abbas, infuriato dalle ultime politiche statunitensi, sceglierà di rimanere da parte

24 giugno 2018

Siria: forze siriane a guida USA annunciano coprifuoco a Raqqa

Le Syrian Democratic Forces, che detengono il controllo della città siriana di Raqqa e sono spalleggiate dalle truppe statunitensi, hanno imposto un coprifuoco, della durata di 3 giorni, e dichiarato lo stato d’emergenza nella regione, allertando che i militanti dell’ISIS si sono infiltrati nella città e hanno programmato una campagna di bombardamenti

24 giugno 2018

Siria: jet russi attaccano roccaforte dei ribelli

I jet russi hanno attaccato una cittadina posta sotto al controllo dei ribelli siriani nella regione sud-occidentale del Paese; si tratta della prima offensiva aerea mossa da Mosca nell’area in aiuto delle forze governative del presidente siriano, Bashar al-Assad, le quali intendono riconquistare l’intero territorio

24 giugno 2018

Turchia: aperti i seggi per eleggere nuovo presidente e nuovo Parlamento

Domenica 24 giugno, la Turchia si recherà alle urne per eleggere un nuovo presidente e il nuovo Parlamento

24 giugno 2018

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.