Siria

    Mosca: nostre basi in Siria sono sicure

    11 aprile 2018

    In previsione di un eventuale attacco USA contro Damasco, Mosca si dice sicura che i militari russi nel paese non saranno interessati

    ONU: contrasti tra USA e Russia sulla Siria

    11 aprile 2018

    Gli Stati Uniti e la Russia hanno bloccato le reciproche proposte sull’avvio di indagini internazionali in merito al presunto attacco chimico, che, nella notte tra sabato 7 e domenica 8 aprile, aveva colpito la città di Douma, situata nel territorio del Ghouta orientale

    Allarme Eurocontrol: possibili lanci missilistici contro la Siria nelle prossime 72 ore

    11 aprile 2018

    ’agenzia paneuropea che controlla il traffico aereo, Eurocontrol, ha lanciato un allarme alle compagnie aeree, invitandole ad evitare di sorvolare la Siria e la zona del Mediterraneo orientale a causa della possibilità di un lancio di missili contro il regime siriano, nel corso delle prossime 72 ore

    Siria: cacciatorpediniere USA verso le acque siriane

    10 aprile 2018

    Il cacciatorpediniere della Marina americana USS Donald Cook ha lasciato il porto cipriota di Larnaca e si è diretto verso le acque territoriali siriane, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa AnsaMed. Al momento, l’imbarcazione si troverebbe a circa 100 km dal porto siriano di Tartus, sede di una base militare russa

    Siria: Francia, UK e USA minacciano risposta militare

    10 aprile 2018

    Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha promesso una risposta “veloce e forte” nei confronti dell’attacco chimico che ha colpito la città di Douma, situata nel territorio del Ghouta orientale, nella notte tra sabato 7 e domenica 8 aprile, causando la morte di 49 persone. La posizione di Washington è stata condivisa da Francia e Gran Bretagna. Dura la risposta della Russia

    Gran Bretagna: risposta comune agli attacchi chimici in Siria

    10 aprile 2018

    La Gran Bretagna sta lavorando con i suoi alleati per concordare una risposta comune all’attacco con gas sarin che è stato lanciato nella notte di sabato 7 aprile, contro la città di Douma, situata nel territorio del Ghouta orientale, secondo quanto annunciato dal portavoce del primo ministro britannico, Theresa May

    Siria: Israele ha bombardato la base militare T-4

    9 aprile 2018

    La Russia e la Siria hanno accusato i jet da combattimento israeliani di aver condotto attacchi contro una base aerea siriana, situata nei pressi di Homs, nel territorio centro-occidentale della Siria, dopo aver inizialmente attribuito la responsabilità del raid agli Stati Uniti

    Siria: ribelli trovano accordo con il regime di al-Assad in seguito all’attacco chimico

    8 aprile 2018

    Domenica 8 aprile, la televisione di Stato siriana ha riportato che il gruppo Jaish al-Islam, in controllo della città di Douma, nel Ghouta orientale, ha raggiunto un accordo con le forze del governo. Il patto prevede il rilascio di tutti i prigionieri del regime da parte dei ribelli, che in cambio potranno abbandonare la città in sicurezza, senza rappresaglie da parte delle truppe del presidente siriano, Bashar Al-Assad

    Siria: attacco chimico nel Ghouta orientale, ribelli chiedono apertura negoziati

    8 aprile 2018

    La Syrian American Medical Society (SAMS), una organizzazione di soccorso medico operante in territorio siriano, ha dichiarato che 49 persone sono morte a causa di un attacco chimico nel Ghouta orientale, a Douma, una città che si trova ancora nelle mani dei ribelli, nella notte di sabato 7 aprile

    Siria: ripresi i bombardamenti nel Ghouta

    6 aprile 2018

    Gli aerei del governo siriano hanno bombardato la città di Douma, situata nel Ghouta orientale, venerdì 6 aprile, per la prima volta dopo 10 giorni di tregua, in seguito al fallimento dei negoziati tra il gruppo di ribelli Jaish Al-Islam e le forze governative

    Siria: sospese le evacuazioni nel Ghouta

    6 aprile 2018

    Le evacuazioni del gruppo dei ribelli siriani di Jaish Al-Islam, che controllano la città di Douma, nel territorio del Ghouta orientale, sono state sospese giovedì 5 aprile, a causa di disaccordi all’interno della fazione dell’opposizione, stando a quanto riferito dal governo siriano. Diversa la versione dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo il quale il gruppo e la Russia starebbero rivedendo l’accordo sull’evacuazione dalla città

    Trump: truppe fuori dalla Siria entro 6 mesi

    5 aprile 2018

    Il presidente Donald Trump vorrebbe che le truppe americane concludessero la missione in Siria entro i prossimi 6 mesi. A suo avviso, le spese militari e logistiche che gli USA stano effettuando della regione, pari a 200 milioni di dollari, sono troppo alte e non producono alcun guadagno

    Turchia, Russia e Iran: verso un cessate il fuoco permanente in Siria

    5 aprile 2018

    Turchia, Russia e Iran sono impegnati a realizzare un “cessate il fuoco permanente” in Siria, a velocizzare il processo politico e a proteggere l’integrità territoriale del Paese, secondo quanto si legge nel comunicato congiunto emanato al termine del secondo summit trilaterale

    L’ISIS rinnova la lealtà ad Al-Baghdadi

    5 aprile 2018

    I membri dello Stato Islamico hanno giurato di nuovo la loro lealtà all’autoproclamatosi califfo Abu Bakr Al-Baghdadi. Si tratta del primo giuramento di alleanza pubblico dalla caduta del califfato in Siria e in Iraq

    Siria: gli USA potenziano le truppe a Manbij

    4 aprile 2018

    Gli Stati Uniti hanno iniziato a potenziare le truppe americane che si trovano nel distretto di Manbij, per far fronte all’offensiva che la Turchia potrebbe lanciare nel territorio da un momento all’altro

    Turchia – Russia – Iran: secondo vertice trilaterale sulla Siria

    4 aprile 2018

    I presidenti di Turchia, Russia e Iran si incontreranno mercoledì 4 aprile a Istanbul per discutere la situazione della Siria e velocizzare il processo di pace nel Paese. Si tratta del secondo vertice trilaterale nel giro di sei mesi

    Siria: più di 40.000 civili tornati nel Ghouta

    4 aprile 2018

    Più di 40.000 civili, che avevano abbandonato il territorio nel contesto nell’accordo di evacuazione, sono tornati nel Ghouta orientale, secondo quanto dichiarato dal Ministero della Difesa russo

    Siria: l’ultimo gruppo di ribelli abbandona il Ghouta

    3 aprile 2018

    Jaish Al-Islam, l’ultimo grande gruppo di ribelli siriano rimasto a Douma, nel Ghouta orientale, ha lasciato la città, dopo giorni di negoziazioni con le forze governative, mediate dalla Russia

    Siria: esercito riconquista maggior parte del Ghouta orientale

    1 aprile 2018

    Il comando dell’esercito siriano ha dichiarato, sabato 31 marzo, di aver riconquistato la maggior parte delle città e dei villaggi nel Ghouta orientale. Allo stesso tempo, le forze militari stanno aumentando le operazioni nell’ultima roccaforte dei ribelli, nella città di Douma

    Stati Uniti: “ritireremo truppe dalla Siria molto presto”

    31 marzo 2018

    Il presidente americano, Donald Trump, ha annunciato che gli oltre 2mila soldati dispiegati dagli Stati Uniti nella Siria orientale verranno richiamati in patria molto presto, e che saranno congelati parte dei fondi a suo dire sprecati da Washington nei conflitti in Medio Oriente

    ONU: necessari 150 milioni di dollari per gli sfollati siriani

    31 marzo 2018

    Le organizzazioni umanitarie in Siria hanno bisogno di 150 milioni di dollari per fornire aiuti urgenti a circa un quarto di milione di persone, che sono state recentemente sfollate a causa dei bombardamenti delle forze governative nel territorio del Ghouta orientale e dell’offensiva turca nel nord del Paese

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.