Europa

    Il decreto sicurezza è legge

    29 novembre 2018

    Il Decreto sicurezza e immigrazione è stato approvato in via definitiva con 369 voti favorevoli e 99 contrari, trasformandosi in legge, come promesso nei giorni scorsi dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, principale fautore del provvedimento

    Kosovo: proteste contro i dazi del 100% imposti alla Serbia

    28 novembre 2018

    Centinaia di serbi kosovari sono scesi in piazza, martedì 27 novembre, per protestare contro la decisione di Pristina di imporre dazi del 100% ai beni importati dalla Serbia in un gesto di rappresaglia per l’opposizione di Belgrado contro il fallito tentativo del Kosovo di entrare nell’Interpol

    Gibilterra: continua il confronto a distanza tra Londra e Madrid

    28 novembre 2018

    Theresa May assicura che, in merito alla Rocca, Madrid non ha ottenuto quel che voleva, mentre il ministro degli esteri Borrell afferma che la Spagna ha ottenuto dai partner europei esattamente quanto chiedeva

    Camera conferma fiducia al governo sul Decreto Sicurezza

    28 novembre 2018

    La Camera ha confermato la fiducia al governo sul Decreto Sicurezza e Immigrazione, con 336 voti favorevoli e 249 contrari

    Mosca: l’ONU rischia di dare carta bianca all’Ucraina

    27 novembre 2018

    Mosca condanna la decisione del Consiglio di sicurezza dell’ONU di non affrontare il tema dello Stretto di Kerč’ e afferma che tale posizione potrebbe essere interpretata da Kiev come “carta bianca” per ulteriori provocazioni

    Mar d’Azov: Merkel chiama Putin

    27 novembre 2018

    La cancelliera tedesca chiama Putin per abbassare la tensione nel Mar d’Azov, Putin assicura che le guardie di frontiera russe sono pronte a chiarire tutti i dettagli, ma ribadisce che le responsabilità sono tutte di Kiev

    Tensioni Russia – Ucraina: la posizione degli Stati Uniti

    27 novembre 2018

    Gli Stati Uniti hanno espresso “profonda preoccupazione” per l’incidente verificatosi nello stretto di Kerch, il 25 novembre, tra Mosca e Kiev e hanno condannato la condotta della Russia

    Ucraina: introdotta la legge marziale dopo il confronto dello stretto di Kerch

    27 novembre 2018

    Il Parlamento ucraino ha approvato, lunedì 26 novembre, un decreto per instaurare la legge marziale, per 30 giorni, nelle aree del Paese più vulnerabili ad un potenziale attacco della Russia. La decisione è stata presa all’indomani, e a causa, dello scontro tra Mosca e Kiev sullo stretto di Kerch

    Lavrov: sicurezza dell’Europa ostaggio degli USA

    26 novembre 2018

    Il Ministro degli Esteri russo definisce la sicurezza in Europa “ostaggio” degli interessi statunitensi e sottolinea come le sanzioni e la crisi ucraina abbiano causato crisi e perdite in Europa ma non in America

    Manifestazioni a Budapest in difesa dell’università di Soros

    26 novembre 2018

    Migliaia di persone hanno preso parte ad una manifestazione studentesca a Budapest, domenica 15 novembre, per chiedere il rispetto della libertà studentesca e per protestare contro l’esecutivo ungherese, che si oppone alla permanenza in Ungheria dell’università fondata dal filantropo George Soros

    Pozzallo: arrestati 5 scafisti egiziani

    26 novembre 2018

    La polizia di Ragusa ha trattenuto 5 cittadini egiziani, accusati di essere gli scafisti dell’imbarcazione giunta a Pozzallo il 24 novembre, dopo essere partita due giorni prima da Misurata, in Libia, con a bordo 264 migranti

    Scontri tra Russia e Ucraina a largo della Crimea

    26 novembre 2018

    Navi ucraine tentano di attraversare lo stretto di Kerč’ entrando in acque territoriali russe, la dura reazione della marina russa porta i due paesi a un passo dallo scontro, Kiev mobilita l’esercito, ONU e UE fanno appello alla moderazione

    Brexit: leader dell’UE approvano piano della May

    25 novembre 2018

    I leader dell’Unione Europea hanno dato ufficialmente il loro sostegno al piano per la Brexit proposto dalla premier del Regno Unito, Theresa May, chiedendo al popolo britannico di fare lo stesso

    Italia – UE: discussioni su progetto di bilancio 2019

    25 novembre 2018

    L’Italia e la Commissione Europea lavoreranno di concerto, nei prossimi giorni, per trovare un compromesso alle diverse prospettive in merito alla proposta di bilancio 2019 di Roma, che, secondo le autorità del blocco europeo, infrange le leggi dell’UE in quanto non mira a ridurre il grande debito pubblico maturato dal Paese

    Francia: proteste violente contro Macron

    24 novembre 2018

    La polizia francese ha lanciato lacrimogeni e usato idranti sulla folla per disperdere i manifestanti riuniti a Parigi per protestare contro l’impennata dei prezzi della benzina e le politiche economiche attuate dal presidente, Emmanuel Macron. È il secondo weekend di disordini e proteste violente nella capitale

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.