Africa

    Nessuno ama i migranti: il caso dell’Arabia Saudita

    29 luglio 2017

    Circa 400,000 cittadini etiopi vivono in Arabia saudita senza permessi di soggiorno, lavorando in nero come domestici e operai. Dal 2013, Riyad porta avanti una politica rigida nei confronti dei migranti illegali e, spesso, se questi non abbandonano volontariamente il Paese vengono deporatti in massa

    La Libia non è un paese per giornalisti

    29 luglio 2017

    Il governo libico di al-Sarraj, nato sotto l’egida dell’Onu, è accusato di tollerare le aggressioni contro i membri delle organizzazioni per la difesa dei diritti umani. Le milizie protagoniste delle violenze – secondo quanto denuncia Human Rights Watc …

    L’Egitto delle torture

    28 luglio 2017

    La polizia egiziana è spesso al centro di accuse molto gravi per il ricorso alla tortura contro i propri cittadini e quelli stranieri. Al caso di Giulio Regeni, si aggiunge oggi, tra numerosi, quello di un adolescente egiziano il cui corpo è stato trovato con segni di torture estreme

    Nigeria: assalto contro squadra alla ricerca di petrolio nel nord-est

    28 luglio 2017

    Almeno 10 militari sono stati uccisi, mentre altri 10 sono stati rapiti, nel corso di un’offensiva lanciata da uomini armati contro un convoglio per l’esplorazione del petrolio, nel nord-est della Nigeria

    Libia: una nuova speranza per l’Italia

    27 luglio 2017

    La Libia sta facendo un nuovo tentativo per unificarsi. Al-Sarraj e Haftar hanno raggiunto un accordo sul cessate il fuoco in Libia e sull’organizzazione di nuove elezioni

    Nessuno ama i migranti: l’Angola

    26 luglio 2017

    In Angola, i migranti sono soggetti a trattamenti violenti e vedono calpestati i propri diritti dalle autorità locali continuamente

    Libia: Alessandro Orsini risponde ai lettori

    25 luglio 2017

    Nove domande per comprendere facilmente ciò che accade in Libia

    Egitto: apre nuova base militare

    25 luglio 2017

    Inaugurata una base militare “senza precedenti” nel nord dell’Egitto. La base sarà responsabile della sicurezza della parte occidentale dell’Egitto

    Esercito nigeriano: ultimatum per la cattura del leader di Boko Haram

    25 luglio 2017

    Venerdì 21 luglio, il capo dell’esercito nigeriano, il tenente generale Tukur Buraiti, ha ordinato al comandante dell’Operazione Lafiya Dole, il maggiore generale Ibrahim Attahiru, di catturare Abubakar Shekau, vivo o morto, utilizzando tutti l’arsenale a disposizione, entro 40 giorni

    Uganda scossa da tensioni politiche

    24 luglio 2017

    Venerdì 21 luglio, la polizia locale ha arrestato 56 persone nei sobborghi a nord di Kampala, accusate di aver organizzato assemblee illegali, violando la legge di ordine pubblico. Gli oppositori del governo di Museveni, tuttavia, ritengono che l’arresto sia stato una mossa delle autorità per reprimere il dissenso intorno al presidente

    La terra del terrorismo: Somalia

    21 luglio 2017

    Il Country Report on Terrorism 2016, pubblicato ieri dal governo americano, ha inserito la Somalia al primo posto tra i Paesi considerati “safe heavens” (rifugio sicuro) del terrorismo in Africa

    Burundi: tra instabilità politica e crisi energetica

    20 luglio 2017

    La capitale del Burundi, Bujumbura, domenica 16 luglio, è stata colpita un attacco. I residenti hanno riferito di sentirsi in pericolo, poiché decine di persone sono rimaste ferite

    Quando i morti non sono tutti uguali: Nigeria

    19 luglio 2017

    Boko Haram, una delle organizzazioni jihadiste più potenti del mondo, continua a uccidere. Il suo ultimo attentato è di due giorni fa, lunedì 17 luglio, contro una moschea di Maiduguri. Una kamikaze ha provocato la morte di almeno 8 persone. La moschea, a causa dell’esplosione, è crollata su se stessa

    Libia e Italia: il gigante russo osserva

    17 luglio 2017

    La Libia non riesce a unificarsi, con grave danno per l’Italia, a causa degli interessi contrapposti delle grandi potenze

    Costa d’Avorio: tensioni rievocano l’ombra della guerra civile

    17 luglio 2017

    Sabato 15 luglio, uomini armati hanno attaccato due basi militare in Costa d’Avorio. Il primo assalto ha avuto luogo presso la città di Abidjan, una delle più importanti del Paese; il secondo, invece, si è verificato a Korhogo, nel nord

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.