Forum Artico: Putin commenta recenti sanzioni e attività militare NATO

Pubblicato il 11 aprile 2019 alle 6:10 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Russia non ha perso nulla nel settore energetico, malgrado le sanzioni ne ostacolino lo sviluppo. A dichiararlo nella giornata di ieri, mercoledì 10 aprile, il presidente russo Vladimir Putin in occasione del Forum Artico Internazionale.

“Non dimentichiamo che la Russia è un grande paese con capacità idroelettriche. Stiamo sviluppando e svilupperemo energia nucleare. Di tutta l’energia che generiamo, solo il 16% è nucleare. In Francia l’energia nucleare rappresenta già il 90% dell’intera produzione energetica. Noi abbiamo intenzione di arrivare al 25%. […] Per quanto riguarda la pressione derivante dalle recenti sanzioni imposte contro il nostro Paese, finora non abbiamo perso nulla. Ovviamente, in parte, costituisce un ostacolo, ma dall’altro lato ci spinge anche a sviluppare attivamente le nostre tecnologie in più direzioni”, ha affermato Putin.

Nel suo intervento al Forum Artico Internazionale, inoltre, il presidente russo ha invitato i paesi artici a chiedere alla NATO perché ha rifiutato la proposta russa di volare solo con i transponder accesi.

“Il presidente della Finlandia, in qualità di rappresentante di uno stato neutrale, qualche tempo fa ci ha invitati a far volare i nostri aerei militari con i transponder accesi. Noi abbiamo accettato immediatamente questa proposta, nel rispetto delle nostre relazioni con la NATO. Quindi dovreste chiedere alla NATO perché non è d’accordo”, ha dichiarato.

Il presidente ha poi tenuto a sottolineare che l’attività dell’aviazione russa nella zona baltica dell’Artico è inferiore all’attività dei paesi membri della NATO.

Il Forum Artico Internazionale è una delle piattaforme chiave per discutere i problemi e le prospettive della regione artica a livello globale. Riunisce gli sforzi delle autorità statali, delle organizzazioni internazionali, dei rappresentanti delle comunità scientifiche e imprenditoriali della Russia e di altri paesi in un forum di discussione caratterizzato da uno scambio approfondito di opinioni su importanti questioni del panorama internazionale, con un focus particolare sulla crescita sostenibile nella regione artica.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.