Turchia: USA potrebbero sospendere fornitura degli F-35

Pubblicato il 22 marzo 2019 alle 6:01 in Turchia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Ad avviso di alcuni ufficiali turchi, gli Stati Uniti potrebbero sospendere i preparativi per l’invio dei jet da guerra F-35 alla Turchia. Secondo quanto riferito da al-Arabiya English, se ciò accadesse, si tratterebbe di un forte segnale da parte di Washington, per dimostrate ad Ankara che non può avere sia il sistema di difesa missilistico russo S-400 sia gli aerei da guerra avanzati di produzione americana.

Da lungo tempo, Washington sta cercando di convincere la Turchia, membro della NATO, che l’acquisto di un sistema militare russo metterebbe a rischio sia gli USA sia l’alleanza atlantica, in quanto Mosca verrebbe a conoscenza di informazioni e tecnologie riservate dei propri rivali.

I funzionari americani e NATO hanno ripetutamente dichiarato che le armi russe non possono essere integrate nel loro sistema di difesa. Gli S-400 sono un sistema all’avanguardia, apprezzato in tutto il mondo, in grado di intercettare aerei, missili da crociera, missili a medio-raggio, droni e altre tecnologie di sorveglianza aerea, anche se le sue capacità definitive devono ancora essere testate in azione.

Il valore aggiunto dell’S-400, che ha un’autonomia di circa 250 miglia, è che può intercettare più obiettivi simultaneamente, con e senza equipaggio. Gli S-400, inoltre, sono dotati di un sistema anti-accesso che, essenzialmente, crea una no-fly zone ovunque sia installato. Per tale ragione, la Russia ha schierato l’S-400 nella sua base in Siria dopo che un F-16 dell’aviazione militare turca aveva abbattuto un Su-24 russo operante nel Paese mediorientale, il 24 novembre 2015.

Al momento, non è stata presa alcuna decisione, tuttavia, ufficiali americani hanno confermato che Washington sta valutando seriamente di fermare la consegna degli F-35 alla Turchia. Nonostante tale situazione, il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha ormai dato la sua parola, dichiarando che Ankara non avrebbe cambiato idea in merito all’acquisto dell’S-400.

Nel tentativo di persuadere la Turchia, gli USA hanno proposto di fornire il sistema di difesa Rytheon Co Patriot, di manifattura americana, che Erdogan ha riferito che valuterà, solo se le condizioni saranno favorevoli per Ankara. Come ha specificati il portavoce del Pentagono, Eric Pahon, oltre al sistema Patriot, Washington garantirebbe una cooperazione approfondita tra i due governi.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.