Cuba accusa Washington per il blackout in Venezuela

Pubblicato il 12 marzo 2019 alle 6:10 in Cuba USA e Canada Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo il presidente cubano Miguel Díaz-Canel, “l’attacco al settore energetico venezuelano mette a nudo le bugie e il cinismo delle presunte preoccupazioni sulla situazione umanitaria nel Paese”.

Il sabotaggio avvenuto in una centrale idroelettrica in Venezuela giovedì scorso, a seguito del quale la maggior parte del Paese è rimasto senza elettricità, è un atto di aggressione statunitense“, ha affermato sul suo profilo Twitter il presidente del Consiglio di Stato e dei ministri della Repubblica di Cuba, Miguel Díaz-Canel.

“Washington sta intensificando la sua aggressione criminale e brutale contro Caracas: l’attacco al settore energetico mette a nudo le bugie e il cinismo delle presunte preoccupazioni sulla situazione umanitaria nel Paese. Condanniamo duramente queste aggressioni alla patria del defunto presidente Chávez”, ha scritto il leader cubano.

Il black-out dello scorso 7 marzo ha lasciato senza energia elettrica la capitale e 21 dei 23 stati del paese. Secondo quanto dal deputato dell’Assemblea nazionale, José Manuel Olivares, esponente dell’opposizione al governo di Nicolás Maduro, almeno 17 persone sono morte a causa dei problemi nel servizio di energia elettrica.

La Red Nacional de Médicos, che riunisce diversi professionisti del settore medico venezuelano, autrice dell’Indagine Nazionale sugli Ospedali aveva calcolato che, dal 10 novembre 2018 al 19 febbraio 2019, 79 persone erano morte negli ospedali venezuelani a causa di problemi legati alla somministrazione di energia elettrica e all’assenza di generatori di corrente adeguati. Ad oggi, non ci sono informazioni ufficiali da parte governo di Nicolás Maduro su questo problema. 

A Caracas il blackout ha provocato numerose proteste e scontri tra sostenitori del governo e dell’opposizione. Il presidente Maduro ha accusato gli Stati Uniti di aver causato il black-out lanciando una “guerra elettrica” contro il Venezuela.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.