USA preoccupati per mercenari russi in Africa

Pubblicato il 9 marzo 2019 alle 6:10 in Repubblica Centrafricana Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Washington è seriamente preoccupata per la presenza di mercenari russi nella Repubblica Centrafricana.

A dichiararlo durante un’audizione al Congresso il capo del comando africano delle Forze Armate Thomas Waldhausen. Secondo lui, i russi della cosiddetta società militare privata dei Wagner possono influenzare ciò che accade nel paese, e in cambio ottengono la possibilità di estrarre minerali, tra cui l’oro.

“C’è un gruppo paramilitare del gruppo Wagner, coinvolto non solo nella formazione di militari locali, ma raggiunge i più alti livelli di governo, compreso il presidente”, ha sottolineato il comandante, che ha aggiunto che la grande preoccupazione di Washington è il fatto che tale modello di azione può essere utilizzato anche in altri paesi.

Nel mese di novembre 2018 è stato riferito che i mercenari, che sono legati al miliardario Evgeny Prigozhin, forniscono servizi di sicurezza in diversi paesi dell’Africa, come nella Repubblica Democratica del Congo, Sudan, Libia, Madagascar, Angola, Guinea, Guinea-Bissau, Mozambico, Zimbabwe e Repubblica Centrafricana.

Da parte sua, il ministero degli Esteri della Federazione Russa ha riferito che 170 esperti russi sono stati inviati nella Repubblica Centrafricana “in accordo con il governo e con l’approvazione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite”. Il ministero ha tenuto a sottolineare che gli esperti russi si trovano nella Repubblica Centrafricana per aiutare a rafforzare le forze armate del Paese e che “in alcun modo sono da considerarsi mercenari”.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.