8 marzo: gli auguri di Putin alle donne russe

Pubblicato il 8 marzo 2019 alle 9:26 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente russo Vladimir Putin, ha rivolto al paese un messaggio per la Giornata internazionale della donna, in cui ha sottolineato il successo delle donne russe sia sul lavoro che in famiglia e ha augurato loro salute e felicità.”Per raggiungere il successo puntiamo sul carattere delle nostre donne – ha detto il presidente – Voi fate di tutto, sia al lavoro sia a casa, e siete belle, luminose, affascinanti, il centro di gravità di tutta la famiglia, unita dal vostro amore, in grado di ispirare e sostenere, rincuorare e consolare”.

“Vi è stato dato il dono di andare fino in fondo per creare una nuova vita, dare alla luce un bambino – ha sottolineato il capo dello stato – Questa grande felicità della maternità, l’educazione dei bambini trasforma sempre il mondo, lo riempie di gentilezza, tenerezza e compassione, è alla base dei valori tradizionali in cui la Russia è sempre stata forte”. 

Putin ha aggiunto che entrambi genitori gli sono cari, come a tutti, ma che come ogni persona prova sentimenti speciali per sua madre e la ringrazia per la cura e l’amore incondizionato che gli ha dato, per la comprensione e il perdono, e anche dopo molti anni ricorda le sue lezioni e ammonimenti, i suoi occhi e le sue mani gentili.

“Siamo sempre in debito con voi” – ha detto il presidente,rivolgendosi alle donne. “Questo vale per ciascuno di noi e per lo Stato in generale, che ha ancora molto da fare per le donne e soprattutto per quelle che fanno delle rinunce per crescere i bambini”.

Putin, senza nominare la presidente del Consiglio Federale Matvienko e la presidente della banca centrale Nabiullina, ha ricordato inoltre come le donne occupino in Russia posizioni chiave per la gestione del paese e ne ha elogiato le qualità sul lavoro. “Siete dipendenti affidabili e leader responsabili – ha continuato rivolgendosi sempre alle donne – sapete come tenere conto delle sfumature più sottili, per avvicinarsi in modo competente e creativo a qualsiasi attività commerciale e lavorativa, siete in grado di raggiungere il vertice in tutte le professioni”.

Parlando a nome degli uomini, Putin ha ammesso che a volte è difficile per loro essere degni delle donne. “Ma ci impegneremo a fondo e faremo di tutto per far sentire alle donne che possono contare sulla nostra affidabilità, che le apprezziamo e le amiamo sempre, non solo nei giorni di festa” – ha promesso chiudendo il suo messaggio.

Sin dai tempi dell’URSS l’8 marzo in Russia è una festività ufficiale e tutte le attività lavorative sono interrotte, tanto che nei luoghi di lavoro il giorno della donna si festeggia giorno 7.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.