Fico alla Duma: dialogo con la Russia fondamentale

Pubblicato il 5 marzo 2019 alle 13:52 in Italia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, ha guidato una delegazione di deputati italiani a Mosca per un vertice interparlamentare con i deputati della Duma, la camera bassa del parlamento russo. La visita di Fico e della delegazione della Camera, segue di poche settimane la visita al Consiglio della Federazione (la camera alta) della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. 

Prendendo la parola davanti ai deputati russi, Fico ha parlato di relazioni europee con la Russia, del ritiro di Mosca e Washington dal trattato INF e della situazione in Medio Oriente.

Parlando alla Duma Fico ha assicurato che “l’Unione europea” è “un soggetto politico che troppo spesso, ancora oggi, non appare in grado di parlare con una voce sola quando si tratta di affrontare questioni di portata globale oppure di agire negli scenari di crisi”.

“Sono un convinto sostenitore del senso storico, culturale e politico dell’Unione europea e della necessità che essa, unita, continui il suo percorso di dialogo e di cooperazione con la Federazione russa. La prospettiva è quella di uno spazio internazionale la cui cifra non sia più quella della contrapposizione fra blocchi o fra Paesi, bensì quella della cooperazione sulla base dei valori e dei principi che accomunano i nostri popoli e che fondano le organizzazioni internazionali di cui siamo parte” – ha dichiarato il presidente della Camera dei Deputati.

Fico è intervenuto anche sul ritiro di Washington e Mosca dal trattato INF, un ritiro che secondo la terza carica dello stato desta “grave preoccupazione in Italia e in Europa”; la messa in discussione “da parte degli Stati Uniti e della Russia del Trattato sui missili a corto e medio raggio” è qualcosa che riguarda l’Europa direttamente e su cui l’Europa dovrebbe convincere i contendenti a sedere al tavolo dei negoziati.

I deputati italiani partecipano al Forum “Sviluppo del parlamentarismo” organizzato dal presidente della Duma di Stato, Vjačeslav Volodin. Aprendo i lavori della Commssione interparlamentare italo-russa, che si è riunita prima dell’intervento di Fico, Volodin ha invitato l’omologo italiano al vertice dei presidenti dei parlamenti della Comunità Economica Eurasiatica che si riunirà ad Astana. La Comunità Economica Eurasiatica riunisce Russia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan.

Prima di partire per Mosca, in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa russa Ria Novosti, Fico aveva dichiarato che l’isolamento della Russia è negativo per tutta Europa e che nessun paese dovrebbe sentirsi come “una fortezza assediata”.

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.