Libia: video mostra soldati egiziani che combattono a Derna con le forze di Haftar

Pubblicato il 19 febbraio 2019 alle 11:59 in Egitto Libia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un video diffuso sui social media mostra un gruppo di soldati egiziani che combatte al fianco delle forze del generale Khalifa Haftar, capo dell’Esercito Nazionale Libico (LNA) e uomo forte del governo di Tobruk, a Derna, nell’Est del Paese, contro i combattenti della Derna Protection Force (DPF).

Secondo quanto riportato dal quotidiano libico Libya Observer, non è chiaro se i militari egiziani facciano parte dell’esercito regolare del Cairo o se siano un gruppo di mercenari assoldati da Haftar insieme ad altri ribelli del Ciad e del Sudan.

L’Egitto, che sostiene il governo di Tobruk insieme a Russia, Francia ed Emirati Arabi Uniti, è particolarmente vicino ad Haftar ed è il Paese arabo che ha il ruolo più importante in Libia. Oltre a fornire armi, il Cairo condivide un progetto politico con Haftar, che è quello di sradicare gli islamisti dalla regione nordafricana e di rendere la regione della Cirenaica, nell’Est della Libia, e quindi adiacente al proprio confine, autonoma e sotto la guida di un leader amico, al fine di impedire la penetrazione dei gruppi estremisti nel territorio egiziano.

Derna, città di 125.000 abitanti situata a circa 265 km a ovest dal confine della Libia con l’Egitto, ha conosciuto la presenza dell’ISIS il 5 ottobre 2014, cadendo sotto il controllo dei jihadisti nel dicembre dello stesso anno. Successivamente, nel giugno 2015, i militanti di al-Baghdadi sono stati scalzati dalle forze dello Shura Council of Mujaheddin, coalizione di milizie islamiste locali, ritirandosi definitivamente da Derna nell’aprile 2016. La città libica è stata liberata dalla presenza islamista lo scorso 28 giugno da Haftar. L’offensiva per liberare il centro urbano era iniziata il 7 maggio dopo che, nei due anni precedenti, operazioni militari avevano portato l’esercito di Haftar ad accerchiare la città e isolarla, sottoponendola a un blocco.

Tale strategia è stata condannata dalle Nazioni Unite, le quali si sono dette preoccupate circa presunte violazioni dei diritti umani e abusi quali saccheggio, distruzione di proprietà privata, detenzione arbitraria ed esecuzioni sommarie mostrate in un video circolato su internet. La liberazione di Derna ha costituito una vittoria molto significativa per la l’Esercito Nazionale Libico, in quanto rappresenta un forte consolidamento del potere del comandante libico.

Nonostante le forze di Haftar abbiano avuto la meglio, a partire dal mese di settembre si sono verificati nuovi sconti a Derna, in quanto la Derna Protection Force sta tentando di riconquistare la città. Il 2 settembre scorso, le offensive hanno causato la morte di 11 persone e il ferimento di altre 19.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.