Francia e Qatar firmano accordo di cooperazione strategica

Pubblicato il 12 febbraio 2019 alle 6:01 in Francia Qatar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Qatar e la Francia hanno concluso un accordo di cooperazione nel campo della sicurezza e dell’economia, lunedì 11 febbraio. Come spiega al-Monitor, tale patto mira ad approfondire i rapporti tra il Paese europei e lo Stato del Golfo Persico che, a distanza di un anno e mezzo dallo scoppio della crisi, iniziata il 5 giugno 2017, si torva ancora isolato.

L’accordo, definito “strategico”, è stato firmato nell’ambito di un incontro tra il diplomatico qatarino, Mohammed bin Abdulrahman Al-Thani, e il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, a Doha. Il patto, inoltre, secondo quanto riferito da Al-Thani segna un nuovo inizio per le relazioni tra i due Paesi.

“La piattaforma che creeremo includerà la cooperazione in diverse aree, tra cui la difesa, la sicurezza, l’energia, l’economia e la cultura”, ha aggiunto il diplomatico qatarino. Da parte sua, Le Drian, che ha lodato ugualmente il patto, ha aggiunto che, da ora in poi, Parigi e Doha dovranno intrattenere meeting regolari.

La scorsa settimana, il Qatar ha ricevuto il primo ordine di 36 jet da guerra Rafale di manifattura francese. Dall’inizio della crisi del Golfo, Doha ha investito massicciamente nella Difesa per fronteggiare l’isolamento creato da Arabia Saudita, Bahrein, Egitto ed Emirati Arabi Uniti, che il 5 giugno 2017 hanno tagliato i rapporti con il Paese vicino, accusandolo di supportare il terrorismo. Da parte sua, il Qatar ha sempre negato tali indiscrezioni, affrontando tuttavia un embargo aereo, marino e terrestre.

Al-Thani e Le Drain si erano già incontrati a Doha il 3 settembre 2017. I rapporti tra Francia e Qatar sono sempre stati “ben radicati”, come li ha definiti l’ambasciatore francese in Qatar, Eric Chevallier, nel febbraio 2018. Anche dopo l’isolamento da parte di Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Bahrein, la Francia si è proposta come mediatore della crisi, auspicando il ritorno della stabilità nella regione e promuovendo il dialogo come strumento di risoluzione del conflitto.

Prima dell’incontro del 3 settembre, il diplomatico qatarino aveva elogiato i rapporti con la Francia attraverso un post sul proprio account Twitter, nel quale affermava che i legami bilaterali tra le parti erano molto forti. Nell’occasione, Al-Thani aveva sottolineato che i due Stati condividono la stessa visione in numerose questioni politiche.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.