Conte in visita in Iraq e in Libano

Pubblicato il 7 febbraio 2019 alle 11:47 in Iraq Italia Libano

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il premier italiano, Giuseppe Conte, si trova in visita ufficiale in Medio Oriente, dove si è recato in Iraq, mercoledì 6 febbraio, e in Libano, mercoledì 7 febbraio.

In Iraq, Conte ha partecipato a diversi incontri istituzionali, tra cui bilaterali con il primo ministro iracheno, Adel Abdul Madhi, con il presidente Barham Salih e con il presidente del Consiglio dei Rappresentanti, Mohamed Al-Halbousi. Tali incontri, avvenuti a Baghdad, sono stati seguiti da un meeting, ad Erbil, con il premier del governo regionale del Kurdistan, Nechirvan Barzani. Infine, Conte ha fatto visita alla base militare “Camp Singara”, per salutare il contingente italiano.

Secondo quanto riferito dal Ministero della Difesa, l’Italia è presente in Iraq nell’ambito della missione della NATO, con 10 militari, quali un Senior Staff advisor, un Advisor presso il ministerial advisory and liaison e MTT con capacità civil military planning e c-ied e, su richiesta della NATO, una LAIR Mobile Task su Erbil.

Il 7 febbraio, Conte è atterrato in Libano, dove ha in programma diversi incontri istituzionali con il premier libanese, Saad Hariri, il presidente della Repubblica, Michel Aoun e il portavoce del Parlamento, Nabih Berri. È previsto, infine, he Conte visiti la base Millevoi di Shama, dove incontrerà i vertici della missione dell’Onu in Labano (UNIFIL), e di quella italiana Mibil.

L’Italia è presente nel Paese mediorientale attraverso queste due missioni. Nell’ambito dell’UNIFIL, Roma ha inviato 1100 militari, 278 mezzi terrestri e 6 aerei. In ambito nazionale, tale operazione è denominata Leonte. La missione Mibil, invece, si inquadra nel contesto delle iniziative dell’International Support Group for Lebanon (ISG), sempre in ambito Onu. L’ISG mira a supportare il Libano, catalizzando l’impegno nel supporto ai rifugiati, all’economia nazionale e alle forze armate. Il contributo nazionale, riferisce il Ministero della Difesa, consiste nell’impiego di 53 militari, 5 mezzi terrestri e 1 mezzo navale.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.