Brexit: Parlamento boccia l’accordo raggiunto dalla May

Pubblicato il 16 gennaio 2019 alle 10:08 in Europa UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Camera dei Comuni britannica ha bocciato l’accordo sulla Brexit raggiunto della premier Theresa May a novembre, con 432 voti contrari e 202 favorevoli, in quella che Reuters ha definito la sconfitta peggiore della storia moderna inglese. Tale votazione ha provocato un caos politico che potrebbe portare ad un’uscita disordinata del Regno Unito dall’Unione Europea, o persino alla decisione di non abbandonare più l’UE.

Nella giornata di mercoledì 16 gennaio i laburisti dovrebbero presentare una mozione di sfiducia, che potrebbe tuttavia essere superata dalla May, la quale gode del sostegno degli unionisti nordirlandesi del Dup, che voteranno la fiducia alla premier. Nel caso in cui dovesse perdere, May avrà altri 14 giorni per ottenere un nuovo voto di fiducia e, nel caso di un’altra sconfitta, il Regno Unito andrebbe direttamente alle elezioni generali entro 17 giorni.

“La Camera ha parlato e il governo ascolterà”, ha commentato la premier in seguito alla bocciatura in seno alla Camera, aggiungendo che, nonostante il voto non sostenga l’accordo, non rivela cosa, al contrario, appoggia. A suo avviso, è necessario confermare se il governo goda ancora o meno della fiducia della Camera e, nel caso in cui fosse così, dovranno essere discusse nuove idee con l’UE.

Mentre il Regno Unito è diviso sull’appartenenza all’UE, la maggior parte concorda che di essere ad un a un bivio, e che le sue scelte sulla Brexit determineranno la prosperità delle generazioni future.

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha affermato che una Brexit disordinata sarà più probabile, visti gli sviluppi, mentre Donald Tusk, il presidente dei leader dell’UE, ha suggerito che la Gran Bretagna dovrebbe ora considerare di abbandonare del tutto l’opzione di uscire dall’UE.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.