Catalogna: arrestate 17 persone in operazione antiterrorismo

Pubblicato il 15 gennaio 2019 alle 19:21 in Europa Spagna

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le forze dell’ordine catalane hanno arrestato diciassette persone durante un’operazione antiterrorismo.

“Al momento 17 persone sono state arrestate durante l’operazione che si sta svolgendo oggi a Barcellona e Igualada”, si legge in un tweet dei Mossos d’Esquadra, la polizia catalana.

L’operazione, denominata in codice “Alexandria”, è iniziata questa mattina in Catalogna. A Barcellona e Igualada sono stati perquisiti 6 appartamenti con il coinvolgimento di circa 100 agenti. Le persone arrestate sono sospettate di attività terroristica e saranno inoltre accusate di associazione a delinquere e attività sovversive contro la sicurezza dello Stato.

Secondo quanto pubblicato dal quotidiano El Periódico, si tratta di una cellula fondamentalista islamica che pianificava un attacco terroristico. La cellula era gestita da 5 immigrati algerini pregiudicati per furto, rapina a mano armata e spaccio di droga.

Il nucleo duro del gruppo su cui si è concentrata la Commissione Generale di Informazione dei Mossos d’Esquadra era formato da  “tre algerini, uno iracheno e uno libico”. I cinque saranno trasferiti al tribunale nazionale, che guida l’inchiesta, per reati di terrorismo. “Erano in una fase molto avanzata di radicalizzazione” – ha sottolineato il responsabile catalano degli Affari Interni, Miquel Buch.  

Il resto dei detenuti, dodici persone, faceva parte della banda, dedita al furto nella capitale catalana, ma non, presumibilmente, del piccolo gruppo jihadista. Alcuni di loro, tuttavia, vengono anche indagati per terrorismo, sebbene per il momento non siano stati affidati alla magistratura che segue l’inchiesta sul terrorismo. I dodici affrontano accuse di appartenenza a un’organizzazione criminale, reati contro il patrimonio, traffico di droga e contraffazione. 

 

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale 

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.