Israele: lanciati missili contro Damasco

Pubblicato il 12 gennaio 2019 alle 14:36 in Israele Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Gli aerei da guerra israeliani hanno lanciato una serie di missili contro Damasco, innescando la risposta delle forze aeree siriane, che hanno abbattuto la maggior parte dei razzi, secondo quanto riportato dai media locali.

L’attacco è avvenuto intorno alle 23.15 ora locale. “Finora, l’aggressione ha colpito soltanto un magazzino dell’aeroporto di Damasco” ha comunicato l’agenzia di stampa SANA, citando una fonte militare. inoltre, il Ministero dei Trasporti ha comunicato che le attività aeroportuali sono proseguite senza alcuna modifica.

I media siriani hanno mandato in onda un video delle forze di difesa che rispondono all’attacco. In uno dei video si sentono altresì una serie di esplosioni. L’Osservatorio siriano per i Diritti Umani ha dichiarato che gli attacchi hanno avuto come obiettivi due aree militari appartenenti alle forze iraniane e al movimento libanese Hezbollah, nei pressi dell’aeroporto e della zona Kisweh a sud della capitale.

Israele ha aumentato gli attacchi in Siria come parte dei suoi tentativi per contrastare l’influenza iraniana sul territorio, in quanto Teheran sostiene il presidente siriano, Bashar al-Assad. Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha promesso che non permetterà a Teheran di trincerarsi nel Paese mediorientale. Israele ha accusato l’Iran di voler stabilire la sua presenza militare in Siria, e ciò potrebbe minacciare la sicurezza israeliana, in quanto Teheran potrebbe voler cercare di trasferire armamenti avanzati al gruppo terroristico Hezbollah in Libano.

Tuttavia, negli ultimi mesi gli attacchi aerei in Siria attribuiti a Israele sono diminuiti, dopo che un aereo militare russo è stato abbattuto dalla forze di difesa aeree siriane durante un attacco israeliano contro Latakia. Mosca aveva accusato l’esercito israeliano per l’incidente, che aveva ucciso 15 persone, un’accusa che, tuttavia, Israele aveva respinto. Per tutta risposta, la Russia aveva fornito alla Siria sistemi di difesa area avanzati S-300. Si ritiene che tali dispositivi non siano ancora in uso e che i team siriani debbano ancora essere addestrati per utilizzarli.

Sicurezza Internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale.

Consultazione delle fonti inglesi e redazione a cura di Chiara Romano

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.