Rep. Dem. del Congo: 9 civili morti in un assalto

Pubblicato il 11 dicembre 2018 alle 19:24 in Africa Rep. Dem. del Congo

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I membri di un gruppo armato hanno ucciso 9 civili in un attacco nell’Est della Repubblica Democratica del Congo, nella città di Oicha, nella regione di Beni. Secondo quanto riportato da al-Jazeera English, i sospettati fanno parte del gruppo Allied Democratic Forces (ADF), accusato di essere responsabile di centinaia di morti dal 2014. L’amministratori locale, Donat Kibwana, ha spiegato che gli assalitori si sono introdotti a Oicha durante la notte ed hanno saccheggiato le abitazioni, rubando anche gli animali dalle fattorie.  

L’ADF, fondato nell’Ovest dell’Uganda nel 1994 sotto la leadership di Jamil Mukulu, un cristiano convertito all’Islam, è fuoriuscito dal Paese africano, approdando alla vicina Repubblica Democratica del Congo, nella regione do North Kivu. Negli anni, il gruppo è stato accusato di essersi servito di bambini soldato, di aver ucciso centinaia di civili e di aver eliminato 15 peacekeeper della Tanzania, morti in un attacco nel dicembre 2017.  Nel corso di novembre, almeno 47 morti sono state attribuite all’ADF, tra cui quella di 7 peacekeepre dell’Onu.

Dopo aver guadagnato l’indipendenza dal Belgio, nel 1960, la Repubblica Democratica del Congo, Stato africano ricco di risorse, non è mai riuscito ad effettuare una transizione di potere pacifica. La violenza ha raggiunto il culmine e si è estesa in tutta la nazione dopo che Kabila, nel dicembre 2016, ha deciso di rimanere al potere per il terzo mandato presidenziale. Da allora, il conflitto ha spinto più di 1 milione e mezzo di congolesi ad abbandonare le proprie case, mentre più di 3.000 sono morti, tra l’ottobre 2016 e l’agosto 2017, nella sola regione di Greater Kasai. 

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.