Ministero Difesa russo: cacciatorpediniere USA non si è avvicinato a base Vladivostok

Pubblicato il 6 dicembre 2018 alle 21:00 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il cacciatorpediniere americano McCampbell durante il passaggio nelle acque internazionali è stato controllato dall’imbarcazione anti-nave delle forze navali russe “Admiral Tributs”.

Ad affermarlo il portavoce ufficiale del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, commentando la notizia sull’avvicinamento della nave da guerra americana alla base militare russa di Vladivostok.

Secondo quanto riferito da Konashenkov, il cacciatorpediniere statunitense “ha sempre mantenuto una distanza di 100 chilometri dalle acque territoriali russe”.

“Se l’equipaggio del cacciatorpediniere americano voleva dimostrare qualcosa, allora è stato un tentativo infruttuoso di sfuggire alla massima velocità dalle forze della Flotta del Pacifico della Federazione Russa”, ha aggiunto.

Konashenkov ha poi ironizzato sull’equipaggio del McCampbell, che ha “dimostrato il suo coraggio” ad una distanza di oltre 400 chilometri dalle acque territoriali della Russia, nella parte centrale del Mar del Giappone.

In precedenza era stato riferito che il cacciatorpediniere degli Stati Uniti aveva navigato vicino il Golfo di Pietro il Grande, dove si trova la base della Flotta del Pacifico della Marina Militare russa.

La situazione è stata commentata anche dal vice presidente del comitato della Duma di stato per la difesa, Yury Shvytkin, che ha definito esagerate le affermazioni degli Stati Uniti sul presunto passaggio vicino alla base della flotta russa. Tuttavia, a suo avviso, tali azioni costituiscono una provocazione che non può passare inosservata.

L’ammiraglio Vladimir Valuev, da parte sua, ha affermato che la vicenda costituisce una manifestazione di forza da parte degli Stati Uniti e che il Ministero degli Esteri dovrebbe avvertire che la prossima volta la risposta della Russia a tali provocazioni sarà adeguata.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.