NATO: discuteremo di nuovo trattato INF con la Russia

Pubblicato il 5 dicembre 2018 alle 21:00 in NATO Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Diversi paesi della NATO intendono discutere con la Russia la questione del trattato sull’eliminazione dei missili a medio e corto raggio (INF) all’interno dei contatti bilaterali. Ad affermarlo il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg.

In precedenza il segretario di Stato americano Mike Pompeo aveva affermato che la Russia doveva tornare a rispettare le disposizioni del trattato entro due mesi, aggiungendo che se non dovesse accadere Washington rinuncerà agli impegni derivanti dal trattato. La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, in risposta alle parole di Pompeo, ha affermato che Mosca rispetta rigorosamente l’accordo e Washington ne è consapevole. Il presidente della Federazione Russa, da parte sua,  ha dichiarato che gli Stati Uniti non hanno ancora presentato alcuna prova di presunte violazioni del trattato INF da parte della Russia.

“Abbiamo discusso della questione durante l’ultima sessione del Consiglio Russia-NATO di alcune settimane fa e diversi alleati hanno annunciato che avrebbero sollevato la questione del trattato INF durante i contatti bilaterali con la Russia. Siamo dunque pronti a sollevare nuovamente la questione nel prossimo Consiglio Russia-NATO,” , ha affermato il segretario generale, in risposta alle domande relative a questo documento.

In precedenza Stoltenberg aveva ribadito la volontà della NATO di discutere la questione del trattato INF nell’ambito del Consiglio Russia-NATO.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.