Francia ed Egitto effettuano esercitazione congiunta nel Mar Rosso

Pubblicato il 4 dicembre 2018 alle 6:03 in Egitto Francia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Una serie di navi da guerra francesi ed egiziane hanno preso parte ad un’esercitazione militare congiunta, domenica 2 dicembre, per aumentare la cooperazione tra le forze armate dei due Paesi e massimizzare i benefici reciproci.

Secondo quanto si evince da un comunicato ufficiale, la dimostrazione è avvenuta nel Mar Rosso. “L’esercitazione ha avuto l’obiettivo di accrescere le capacità combattive di entrambi i Paesi di fronte a possibili minacce, inclusa la protezione di commerci importanti e il terrorismo”, si legge nella comunicazione, secondo quanto riportato da Al-Arabiya English.

Il Mar Rosso è considerato una rotta strategica per la navigazione internazionale da Est verso l’Europa, e anche per gli Stati Uniti attraverso il Canale di Suez. L’ultima esercitazione militare congiunta tra Francia ed Egitto risale al mese scorso, ed è avvenuta nel Mediterraneo.

I rapporti bilaterali tra Parigi e il Cairo sono basati su legami di amicizia e di fiducia storicamente molto forti, che si sono sviluppati considerevolmente in tutte le aree negli ultimi anni. Gli incontri di alto livello sono aumentati considerevolmente. Tra di essi si ricorda la visita del presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sisi, in Francia dal 25 al 27 novembre 2014; quella dell’allora primo ministro, Ibrahim Mahlab, il 13 maggio 2015; la partecipazione del presidente della Repubblica francese come ospite d’onore all’inaugurazione, il 6 agosto 2015, dei lavori per l’ampliamento del Canale di Suez; la visita al Cairo del premier francese il 10 e 11 ottobre 2015 e la visita di stato del Presidente francese in Egitto dal 17 al 19 aprile 2016.

Come riferisce il sito ufficiale del governo francese, i due Paesi hanno posizioni convergenti su questioni regionali come il processo di pace in Medio Oriente e la Libia, dove sia Parigi sia il Cairo appoggiano il generale Khalifa Haftar, uomo forte del governo di Tobruk e capo dlel’Esercito Nazionale Libico (LNA). L’Egitto è altresì un partner chiave nella lotta contro il terrorismo. Tale partnership è basata su una stretta cooperazione nell’ambito della difesa. Il 16 febbraio 2015, l’Egitto ha firmato un contratto da 5,2 miliardi di euro per l’acquisto dalla Francia di 24 aerei da combattimento Rafale, una fregata e missili a più missioni. Il 10 ottobre 2015, il Cairo ha firmato un ulteriore accordo per l’acquisto di due navi di proiezione e comando di forza di classe Mistral e, il 17 aprile 2016, ne ha firmato un altro per l’acquisizione di un satellite per le comunicazioni militari.

Leggi Sicurezza Internazionale, il primo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.