Il presidente cubano visita Cina e Corea del Nord

Pubblicato il 8 novembre 2018 alle 17:36 in Cina Cuba

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Miguel Díaz-Canel, presidente di Cuba, ha iniziato mercoledì 7 novembre la sua visita ufficiale in Cina, la cui prima tappa è Shanghai, sede dell’Esposizione internazionale delle importazioni.

All’aeroporto di Hongqiao, il leader cubano è stato ricevuto da Bruno Rodríguez, il ministro degli Esteri dell’isola e dal il vice ministro degli Esteri cinese Qin Gang e da altri dignitari cubani e cinesi, secondo quanto riferisce in un comunicato il Minitero degli Esteri cubano.

Díaz-Canel ha visitato diversi padiglioni della fiera, tra cui quello cubano, in cui i sono in mostra non solo i prodotti leader dell’export dell’isola quali miele, tabacco, rum e caffè, ma si pubblicizza anche il potenziale dell’isola in settori quali l’energia, miniere, servizi medici, tecnologie delle telecomunicazioni e le biotecnologie. Tutti settori in cui gli l’isola conta fortemente sugli investimenti della Repubblica Popolare.

Parlando alla stampa, il presidente cubano ha evidenziato l’importanza della presenza di biotecnolgie e farmaceutica, un settore in cui – ha dichiarato – “abbiamo un importante sviluppo, a seguito di una nuova concezione di polo scientifico che prende la scienza come una forza produttiva in un processo a ciclo chiuso”.

Come parte del programma delle visita in Cina, Díaz-Canel ha anche visitato lo Zhangjian Technology Park, specializzato in ricerca software, semiconduttori e tecnologia dell’informazione, altro settore in cui la cooperazione con Pechino è considerata fondamentale per lo sviluppo del paese caraibico.

Durante la sua permanenza in Cina il presidente cubano incontrerà il presidente cinese Xi Jinping e i leader di alto livello dello Stato e del Parlamento.

Díaz-Canel è arrivato a Shanghai dalla Corea del Nord, dove ha incontrato il leader, Kim Jong Un. Sul suo account ufficiale di Twitter il leader cubano ha scritto: “alla nazione che oggi ci congeda dopo averci dato un benvenuto, caldo e indimenticabile, ci uniscono stretti legami nati della leggendaria amicizia tra il nostro leader storico, Fidel Castro e Kim Il-sung”, nonno dell’attuale leader.

A Pyongyang le autorità coreane hanno organizzato per il presidente cubano uno speciale spettacolo di Arirang, i grandi giochi di massa tradizionali della Corea del Nord. Díaz-Canel, sottolineando la differenza tra i sistemi socialisti dei due paesi, ha ricordato come Cuba e la Corea del Nord basino le relazioni sul mutuo rispetto e sull’amicizia.

Con la visita in Cina si conclude il viaggio di Díaz-Canel iniziato a Mosca la scorsa settimana e nel corso del quale ha visitato tre storici alleati, Russia, Cina e Corea del Nord, alla vigilia dell’approvazione della Costituzione che introdurrà il libero mercato nell’economia dell’isola.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.