Putin: non dimenticheremo mai il giorno del referendum in Crimea

Pubblicato il 31 ottobre 2018 alle 20:31 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nel corso delle celebrazioni dedicate al 25° anniversario del sistema elettorale russo, il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che non dimenticherà mai il giorno del referendum della riunificazione della Crimea con la Russia.

Intervenendo all’evento, la presidentessa della commissione per le elezioni territoriali del distretto della città di Sebastopoli, Elena Vovk, ha affermato che il giorno del referendum sulla riunificazione della Repubblica di Crimea con la Russia è stato speciale per la regione e la gente della penisola non lo dimenticherà mai.

“A Sebastopoli hanno detto che non dimenticheranno mai il giorno del referendum: anche noi non dimenticheremo mai, tutta la Russia non lo dimenticherà”, ha affermato il presidente Putin.

La Crimea è diventata una regione russa nel marzo del 2014 a seguito di un referendum in cui il 96,77% degli elettori della Repubblica e il 95,6% degli abitanti di Sebastopoli votò per l’annessione alla Russia. Il referendum si è tenuto un mese dopo il colpo di stato che ha avuto luogo in Ucraina e ha innescato un conflitto armato interno nel sud-est del Paese. Mosca ha ripetutamente affermato che gli abitanti della penisola hanno votato nel pieno rispetto  del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite e hanno fatto “una scelta consapevole a favore della Russia”.

 

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.