Venezuela: si scioglie la coalizione d’opposizione

Pubblicato il 24 ottobre 2018 alle 19:31 in America Latina Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Mesa de Unidad Democrática (MUD), la coalizione di partiti politici contrari al Chavismo di Nicolás Maduro, ha formalmente cessato di esistere, dissolta a causa della sua stessa inefficacia. Allo scioglimento formale, “un funerale” secondo la stampa latinoamericana, non hanno partecipato nemmeno i suoi stessi membri. Dopo aver attraversato un cammino accidentato per quasi 10 anni, con battute d’arresto e alcuni successi, e dopo aver incarnato la speranza di molti venezuelani di sconfiggere Nicolás Maduro e cambiare la situazione attuale del paese, la dissoluzione è passata sotto silenzio senza che le forze di opposizione siano state in grado di creare un meccanismo di accordo politico alternativo.

La dissoluzione della MUD si è materializzata senza pubblicità. Le strutture della coalizione hanno smesso di funzionare lentamente a partire dal 2017, erose dalle polemiche riguardo al modo politico ed elettorale più adeguato a garantire un cambiamento pacifico del governo, e mentre la repressione chavista è riuscita a creare nuove differenze tra i partiti di opposizione. L’approccio dei diversi partiti, che vanno dal dialogo con le autorità allo scontro frontale, segna differenze tanto marcate da rendere ormai impossibile l’esistenza della coalizione unitaria.

La fine della MUD, la coalizione che, alle parlamentari del 2015 ha superato ogni record elettorale della storia del Venezuela, non è stata oggetto di dibattito pubblico nemmeno tra i suoi membri. Dopo gli scontri del marzo-luglio 2017, l’elezione dell’Assemblea Costituente e la rielezione di Maduro lo scorso maggio, i membri della MUD ne hanno constatato l’obsolescenza. La tendenza è quella di creare gruppi di opposizione più piccoli e più omogenei che possano ritagliarsi uno spazio in un paese sconvolto da una crisi senza precedenti e dove, tuttavia, il potere del presidente Maduro e del Partito Socialista Unificato del Venezuela, non sembra essere messo seriamente in discussione.

Sicurezza internazionale è il primo quotidiano italiano dedicato alla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.